Salve, sono una ragazza di 18 anni e da quest'estate, successivamente ad un periodo in cui a causa di un virus molto forte alla pancia mi sono sottoposta ad una serie di medicinali, flebo e siringhe, soffro d'ansia. Inizialmente non ho curato molto la cosa poi il dottore mi ha consigliato delle gocce a base di erbe tranquillanti ma queste non hanno avuto molto effetto e, dato che l'ansia stava prendendo il sopravvento su di me facendomi per esempio pensare di non respirare bene, di avere la gola gonfia o problemi simili, mi ha prescritto delle gocce quotidiane di xanax che tutt'ora assumo in piccole dosi (sono partita da 6 ed ora sono a 4 mattina e sera, pian piano diminuirò la dose fino ad eliminarla). Con questo ho voluto sottolineare di essere una persona consapevolmente ansiosa e facilmente impressionabile.L'anno scorso proprio di questi tempi mi sottoposi ad un elettrocardiogramma (non per motivi di salute) e questo uscì perfetto ed avevo anche una buona pressione. Esposi al dottore anche un problema che allora era molto più frequente rispetto ad ora, ovvero una tachicardia che si presenta improvvisamente quando sono in fase di riposo, per esempio stesa. Sia lui che il mio dottore di famiglia hanno definito questo tipo di tachicardia come una fase della crescita. Inoltre, il dottore definì il mio un cuore da atleta nonostante io non pratichi sport, anzi conduco uno stile di vista abbastanza sedentario.Due mesi fa mi sono recata da una nutrizionista per perdere qualche chilo e attualmente peso 71kg per 1.71 di altezza. Inoltre, da due mesi ho l'orticaria (che già si presentò tre anni fa e nonostante le numerose visite effettuate non conosco ancora la sua causa) ma al momento è in via di estizione, assumo ogni giorno una compressa di zyrtec. Negli ultimi giorni sono calate notevolmente le temperature ed io, negli ultimi due giorni, accuso dei piccoli dolori (che durano poco tempo) su tutto il corpo, ed in particolare un dolore che va dal gomito al polso sinistro e stasera un fastidio al di sotto del petto che potrebbe essere causato dalla cena un po' pesante. Inoltre mi capita di avere una lieve tachicardia, che potrebbe essere come tutte le altre oppure dovuta al fatto che sto collegando questi dolori ad un possibile attacco di cuore. Nelle ultime settimane ho spesso qualche sintomo influenzale e sono abbastanza raffreddata. I miei genitori sostengono che i miei dolori siano causati dal freddo, spero che voi possiate darmi qualche spiegazione che mi tranquillizzi.