Buonasera, Vi scrivo riguardo a un problema che permane ormai da dieci giorni, sono un marittimo attualmente sono in navigazione, il medico di bordo non dispone di buone conoscenze al riguardo. Una vostra consulenza sarebbe essenziale e di grande aiuto, di seguito tutte le informazioni necessarie a capire la natura del problema.Due settimane fa ho... Leggi di più avuto un rapporto sessuale con una ragazza che prendeva in quel momento antibiotici, dopo due giorni mi e venuta la candida, e alla base dei peli pubici una sorta di funghi mi e stata data una crema cortisonica da applicare sul glande e stata efficace e nel l arco di alcuni giorni le macchie rosse sul glande sono sparite.Dopodiche vi e stato un fastidioso restringimento del prepuzio e da quel momento ( 10 giorni) mi e difficile scoperchiare il glande, trovo scomodo camminare per via dello sfregamento sulle mutande, il prepuzio risulta secco con dei piccoli taglietti molto fastidiosi e sento prurito. Ho utilizzato detergenti intimi per tutto l arco del misfatto ho provato con impacchi di aceto di oil tree con acqua e sale, nulla risulta efficace ed il problema permane. Il medico di bordo oltre alla crema mi a prescritto degli antibiotici e degli antiinfiammatori potentissimi,ma da 5 giorni non si vedono i risultati.Dovendo lavorare tanto senza sosta e camminando molto lo sfregamento sta risultando un incubo, ho deciso di addottare due metodi : usare borotalco quando sono a riposo e spalmare la crema sul prepuzio e poi indossarvi un profillatico per evitare lo sfregamento tutte e due le cose risultano efficaci. Oggi sono apparse delle lievi croste di colore marrone sul collo del pene, che mi hanno spaventato e non so il perche, forse per via del lattice, o per via di una complicazione patologica..?? Vi chiedo gentilmente di analizzare la situazione e darmi qualche utile consiglio Ve ne sarei veramente grato sono in balia delle onde della preoccupazione. E sto pensando di sbarcare per rivolgermi a UNO SPECIALISTA! cordiali saluti