09-01-2017

Artrosi cervicale

Ho fatto una risonanza al tratto cervicale e vorrei sapere di che si tratta e che terapia dovrei fare. Grazie. Questo è il referto: "L'esame rm del distratto vertebro-midollare (tratto cervicale) è stato eseguito con tecnica di tse t1, tse t2 ad alta risoluzione e con soppressione lipidica sul piano sagittale, tse t2 sul piano assiale. Verticalizzazione della colonna cervicale sul piano sagittale in clinostatismo, con tendenza ad inversione della curva e fulcro a livello c4- c5. Modesti segni di spondilosi dei metameri esaminati. I dischi intersomatici c4-c5, c5-c6 e c6-c7 presentano spessore e segnale ridotti in t2 per fenomeni di degenerazione e protrudono posteriormente nel canale vertebrale e sede mediana e paramediana, occupando lo spazio subaracnoideo anteriore ed improntando il midollo regolare morfologia e segnale degli altri dischi intersomatici in esame. Il canale vertebrale è di ampiezza conservata. Il midollo cervicale è in sede, di volume e segnale regolare".

Risposta di:
Dr. Roberto Antenucci
Specialista in Medicina fisica e riabilitativa
Risposta

Buongiorno, occorre innanzitutto una visita fisiatrica per valutare la situazione clinica ed acquisire altre informazioni sul sua attività lavorativa, stato funzionale, entità dl dolore, ecc.; il quadro è quello di un'artrosi cervicale con un collo un po' più "vecchio" della sua età. Il trattamento dipende dai sintomi, in genere si effettua trattamento rieducativo con esercizi di stretching, rinforzo muscolare e correzione posturale insegnando nel contempo esercizi da proseguire con costanza a domicilio. Tutto ciò è utile anche se lei è asintomatico e serve come prevenzione secondaria. Il trattamento farmacologico è a riservarsi solo se vi è uno stato doloroso acuto. Cordiali saluti.

TAG: Medicina fisica e riabilitativa | Ortopedia e traumatologia | Reumatologia
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!