29-08-2016

Assunzione di ormoni tiroidei

Salve, vorrei porle una questione uscita chiacchierando a cena con amici. Se una persona va ad una visita endocrinologa e si presenta dal medico con analisi della tiroide ed ecografia della tiroide tutto nella norma e nei parametri, ma omettendo l'assunzione di un farmaco per tiroide (esempio eutirox), il medico solamente tramite questi elementi a sua disposizione (analisi della tiroide t3 t4 tsh ed ecografia) può capire se l'ipotetico paziente assume il farmaco? Grazie mille per la disponibilità e per dar fine al nostro dibattito. Cordiali saluti.
Risposta di:
Prof.ssa Paola Grilli
Specialista in Chirurgia generale e Endocrinologia e malattie del ricambio
Risposta
Gentile paziente, se ho capito bene l'argomento oggetto di discussione è se il medico endocrinologo è in grado di capire attraverso il dosaggio degli ormoni tiroidei e l'ecografia della tiroide se il paziente assume ormoni tiroidei.
Dipende dal reperto ecografico e dai valori documentati ad esempio se il TSH risultasse inibito e la ghiandola fosse più piccola forse si potrebbe sospettare l'assunzione di farmaci specifici ma se il dosaggio fosse normale come anche l'ecografia non si può escludere un trattamento in corso integrativo.
TAG: Biochimica clinica | Endocrinologia e malattie del ricambio | Esami | Ghiandole e ormoni | Patologia clinica
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!