Gentilissimo dottore, ho 63 anni e ho sempre praticato sport (calcio, nuoto, tennis). Ora mi ritrovo con queste patologie: gonartrosi bilaterale con apputimento delle spine tibiali. Lieve riduzione d'ampiezza delle emirime mediali femoro-tibiali. Iniziali segni di artrosi femoro-rotulea bilaterale. E poi: diffusi segni di spondiloartrosi del... Leggi di più rachide dorsale e lombare con piccoli osteofiti più evidenti nel tratto dorsale. Atteggiamento scoliotico dorso-lombare sinistro-convesso e accentuazione della cifosi dorsale. Riduzione d'ampiezza dello spazio intersomatico L5-S1. Osteoporosi dei metameri. Non si apprezzano immagini riferibili a fratture o a crolli vertebrali. E, infine: segni di artrosi della mano destra più marcati a carico delle articolazioni interfalangee e della trapezio-metacarpale con marcata riduzione d'ampiezza delle rime articolari e osteosclerosi delle superfici articolari. Ho rinunciato al tennis e sto lasciando il nuoto e attualmente faccio cyclette. Le chiedo se in sostituzione del nuoto posso usare il vogatore senza aggiungere o acuire le predette patologie. Scusandomi per la prolissità della domanda e ringraziando per qualsiasi notizia riterrà darmi, la saluto cordialmente