20-03-2008

Avrei la necessita' di avere un parere mio padre

Avrei la necessita' di avere un parere mio padre anni 82, due anni fa ha subito un triplice bypass coronarico, riabilitazione buona, durante questo ultimo anno le carotidi hanno avuto un grosso peggioramento della parte sinostra da 45% a 70% nella destra fermo a 30%. il chirurgo vascolare è del parere di operare la stenosi carotidea, negli esami pre intervento il pneumologo ha riscontrato un deficit ventilatorio di tipo misto, dando un farmaco spray due volte al giorno. il cardiologo durante la visita ha espresso. buon compenso emodinamico e pressorio - rischio cardiologico alto. non riesco a capire se visto il parere del cardiologo l'intervento alle carotidi non è da fare, e in questo caso i rischi di ictus sono alti? oppure chi deve fare una valutazione globale prima dell'interevento e prendere di conseguenza la decisione migliore?? grazie
Redazione Paginemediche
Risposta di:
Redazione Paginemediche
Risposta
La decisione finale spetta all’anestetista che valuterà i pareri dei vari specialisti . Il cardiologo ha definito anche il rischio che per le patologie associate e per l’età è giustamente alto ma questo non vuol dire che suo padre non deve operarsi, se la patologia vascolare è progredita si deve valutare infine il rischio e il beneficio che ne deriverà dall’eseguire o no l’intervento.
TAG: Cuore | Malattie dell'apparato cardiovascolare
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!