Vivo in Inghilterra da un anno con la mia ragazza e la sua bambina. La piccola all'età di un anno circa, a causa di un mancato controllo del padre biologico, fu costretta ad inalare per delle ore del fumo da cibo bruciato. La mamma era al lavoro e, una volta tornata, diede un controllo alla piccola che iniziò a espellere sangue da bocca e naso. Portata in ospedale i medici la curarono e la rilasciarono in tempi brevi senza fare grandi accertamenti. Le bambina ha respirazione rumorosa e dopo una corsa anche di pochi minuti le boccate d'aria a bocca aperta generano un rumore sordo e vibrazioni a livello delle scapole che al tatto sono distinguibili. Ora la bambina ha periodi di tosse anche molto forte senza produzione di catarro. In queste zone le forme di tosse infantili sono diffuse ma la sua è particolarmente strana perché si accompagna alle volte a quei fenomeni di cui ho parlato e sporadicamente ad abbassamento della voce. La mamma ed io siamo ovviamente preoccupati. Dopo vari consulti medici la diagnosi è sempre stata di salute perfetta. Nessun medico ha consigliato approfondimenti pur conoscendo la possibile natura della tosse e del respiro. No lastre e nient'altro che carpol (antibiotico contro la tosse per bambini molto in voga qui). Non ho la possibilità di avere ulteriori consulti con amici e parenti medici in Italia perché la sfortuna ha voluto che venissero a mancare, nel giro di pochi mesi nel 2018, persone di cui mi sarei fidato ciecamente. Questo vuole solo essere un tentativo di capire ed eliminare qualche brutto pensiero che ci viene ogni tanto. Vi ringrazio per il tempo e per l'eventuale risposta. Ps: ho caricato la richiesta con il mio vecchio indirizzo italiano.