Buongiorno dottore.Mia moglie a seguito della permanenza prolungata di uno stent ha avuto una setticemia post intervento e tuttora ha dolore fisso nel rene.Siamo stati da urologi e nefrologi senza ottenere nessun risultato.In sostanza nel rene si è annidato un batterio difficile da debellare infatti sia l'infettivologo che il nefrologo del niguarda... Leggi di più di Milano hanno preferito sospendere antibiotici poiché si rischiava di rendere mia moglie immune all'antibiotico in caso di influenza.Non sappiamo più cosa fare abbiamo avuto semplicemente una risposta secca e amara e sarebbe che il dolore fisso al rene ce l'ha e se lo tiene e l'unica cosa che può fare e prendere degli integratori che tengano pulite le urine...Impensabile che non ci sia una soluzione perché io dico se il rene funziona anche se non completamente tipo all'80% ed al suo interno cè un batterio e non ci sono antibiotici in grado di combatterlo non si può intervenire chirurgicamente o in qualsiasi altro modo? Nel frattempo mia moglie ha perso anche il lavoro e nella sua situazione nonostante sia categoria protetta ed abbia invalidità non trova impiego visto che sta sempre male e nessuno ci consiglia sul da farsi. Il problema è che ci hanno detto che il batterio in questione finché rimane nel rene ok diciamo ma se si muove che succede??? Purtroppo anche privatamente non abbiamo risolto il problema. Mi dica secondo lei che si può fare. Grazie