Logo Paginemediche
  • Programmi
  • Medici
  • Salute A-Z
  • Per le aziende
L’ESPERTO RISPONDE

Bisogna indagare

Salveho mia figlia nata a 32 settimane di gestazione causa placenta previa e rottura del sacco che non ha permesso l'attesa minima delle 34 per un cesareo. Nell'aprile dello scorso anno ha avuto una crisi febbrile,le fecero una tac. Il neurologo, per scrupolo, richiese un'esame citogenetico, EEG, esame audiometrico e risonanza magnetica. Risultò tutto nella norma tranne la risonanza che evidenzia un 'buco nero' nel lobo temporale destro, il neurologo mi ha detto che la bambina, non si sa se durante la gravidanza o dopo, ha avuto un'nfarto cerebrale. Abbiamo fatto anche accertamenti presso l'universita' della Laguna a Tenerife (siamo residenti in Canaria) per via del suo grave ritardo nel linguaggio. Ha 3 anni e non formula frasi, dice solo poche parole alcune molto incomprensibili anche da me. Non sa rispondere a delle domande ,e' diventata aggressiva, irascibile e violenta, soprattutto di fronte ad un no.Inciampa spesso ed ha iniziato a camminare a quasi 2 anni. Abbiamo un figlio con Sindrome di Asperger e a volte ho pensato che potesse avere lo stesso problema, ma non sono sicura per via del problema al lobo frontale. Vorrei chiedere la sua opinione, anche se so che non potendo vedere la risonanza o la bambina rimangono solo ipotesi. Mi piacerebbe pero' sapere cosa e' piu' opportuno domandare al medico, magari non tralascera nulla, pero' vorrei avere piu' informazioni possibili. La ringrazio per la lettura.
Risposta del medico
Dr. Nino Contiguglia
Dr. Nino Contiguglia
Specialista in Pediatria

 Gentile signora,

la complessita' del quadro clinico, fra prematurita' , presumibile sofferenza fetale, familiarita' per  patologie dello sviluppo psicomotorio, elemento patologico alla RM , rende difficile esprimere un giudizio  e anche consigliarle quali domande porre. Credo che il piccolo meriti un ricovero in un centro di Neuropsichiatra infantile .

Risposto il: 09 Giugno 2014
Unisciti ad una community di oltre 50mila persone per ricevere sconti esclusivi e consigli di salute dai nostri esperti.
Ho letto l'Informativa sulla Privacy e acconsento al trattamento dei miei dati personali