L’ESPERTO RISPONDE

Blocco di branca destra, sono necessari altri esami?

Buonasera, Sono un uomo di 41 anni, cm. 181x68 kg, non fumo, non bevo alcolici, vado in palestra 3 volte alla settimana e faccio un lavoro molto stressante. Sono microcitemico, ma - a parte ciò - finora non ho mai avuto problemi di salute. In occasione di un ecg a riposo per il rinnovo del certificato medico della palestra, mi è stato rilevato un blocco di branca destra "minore" (così è scritto nel referto. Immagino sia sinonimo di "incompleto"), mai rilevato in ecg precedenti.Premesso quanto sopra, considerando che nella mia famiglia ci sono stati decessi per infarto ed ictus e che mia mamma soffre di ipertensione e fibrillazione atriale, ritenete opportuno procedere ad ulteriori esami? Nel caso, quali riterreste utili? Aggiungo che da qualche mese (prima dell'ecg) ho occasionalmente delle palpitazioni, per alcuni secondi sento il cuore battere più intensamente, ma poi ritorna tutto alla normalità. A ciò aggiungo frequente stanchezza (non di se dovuta alla microcitemia. È da anni che non faccio più esami del sangue). Finora non ho attribuito alcuna importanza a tali sintomi, ma ho voluto comunicarveli per fornirvi elementi di valutazione ulteriori. Ringrazio per l'attenzione e saluto cordialmente.

Risposta del medico
Specialista in Cardiologia e Medicina interna

Gentile sig.re, si è cercato sempre di dare poca importanza al blocco incompleto della branca destra. Nel suo caso, con la rivelazione nell'ultimo ECG quando prima era assente, sarà opportuno fare ulteriori accertamenti per farla stare tranquillo. Saluti prof Luigi Iorio

Unisciti ad una community di oltre 50mila persone per ricevere sconti esclusivi e consigli di salute dai nostri esperti.
Ho letto l'Informativa sulla Privacy e acconsento al trattamento dei miei dati personali
articoli correlati
Danni del fumo: cosa provoca?
Danni del fumo: cosa provoca?
3 minuti
La trasformazione della neurologia
La trasformazione della neurologia
3 minuti
Escherichia coli: che cos'è e quali sono i sintomi
Escherichia coli: che cos'è e quali sono i sintomi
1 minuto
Quali sono i rapporti a rischio HIV?
Quali sono i rapporti a rischio HIV?
1 minuto
Unisciti ad una community di oltre 50mila persone per ricevere sconti esclusivi e consigli di salute dai nostri esperti.
Ho letto l'Informativa sulla Privacy e acconsento al trattamento dei miei dati personali
Cerca un medico nella tua città
Specialista in Malattie dell'apparato cardiovascolare e Medicina dello sport
Prov. di Salerno
Specialista in Malattie dell'apparato cardiovascolare
Prov. di Ascoli Piceno
Contatta il migliore specialista nella tua città
Specialista in Malattie dell'apparato cardiovascolare e Medicina interna
Ancona (AN)
Specialista in Scienza dell'alimentazione e Statistica Medica
Enna (EN)
Specialista in Malattie dell'apparato cardiovascolare e Radiodiagnostica
Mazara del Vallo (TP)
Specialista in Cardiologia interventistica e Malattie dell'apparato cardiovascolare
Bari (BA)
Specialista in Malattie dell'apparato cardiovascolare e Medicina interna
Roma (RM)
Specialista in Geriatria e Gerontologia e Malattie dell'apparato cardiovascolare
Napoli (NA)
Specialista in Malattie dell'apparato cardiovascolare e Ipertensione
Prov. di Milano
Specialista in Malattie dell'apparato cardiovascolare e Ipertensione
Napoli (NA)