14-02-2017

Bolle aeree al polmone

Buonasera, sono un uomo di 38 anni, peso 70 kg e sono alto 193 cm. Scrivo questo post perché qualcuno possa aiutarmi. Da maggio ho avuto delle algie al torace destro che si irradiavano sotto l'ascella fin dietro alla scapola. Non riuscivo a respirare molto bene e per tutta la giornata stavo male. Così ho deciso di andare a visita privata presso un Ortopedico, il quale mi ha visitato e mi ha prescritto una TAC per parenchima.
TAC eseguita con risultato tutto bene, tranne alcune piccole bolle aeree all'apice del polmone (tra 0,5mm e 1,4mm). Quello che vorrei sapere è:

  • È possibile che ci sia stato uno pneumotorace spontaneo e nel frattempo sia guarito da solo?
  • Se c'è stato uno pneumotorace nella TAC si vede o meno? Oppure è passato troppo tempo e non si vede più nulla?
  • È necessario prendere o adottare delle precauzioni per non peggiorare la situazione?

Ringrazio anticipatamente a chi mi toglierà questi dubbi.

Risposta di:
Dr. Giorgio De Bernardi
Specialista in Allergologia e immunologia clinica e Fisiopatologia e fisiokinesiterapia respiratoria
Risposta

Potrebbe aver sofferto di un episodio di PNX (pneumotorace). La TAC non ha documentato il PNX per cui potrebbe essersi risolto spontaneamente.
Le consiglio, se dovesse ripetersi la sintomatologia riferita, di presentarsi al più pesto in un PS. Se dovesse essere confermata l'ipotesi che ho formulato, oltre alle terapia idonee da attuarsi, dovrà eseguire ulteriori accertamenti. Non è infrequente che il PNX accada a persone di alta statura, a causa della maggior facilità di avere bolle apicali formatisi durante l'accrescimento puberale. Cordiali saluti.

TAG: Esami | Malattie dell'apparato respiratorio | Polmoni e bronchi | Radiodiagnostica