15-11-2017

Infiammazioni vie aeree

Salve dottore, all'incirca 1 mese fa,mio marito (55 anni,ex fumatore da poco tempo,con lavoro spesso a contatto con le intemperie) ha sofferto nelle settimane scorse di una strana forma influenzale ke gli ha preso la gola laringe e trakea,ma non le tonsille-di cui soffre quasi ogni inverno-, ed il petto con grandissime espettorazioni di muco misto a sangue, con febbre (38,5) e tosse,ma quello ke ci ha preoccupato è stato questo dolore al petto ke oscultato da 2 medici di guardia,a cui è ricorso dopo ke il ns curante non lo ha fatto,non hanno dato segni di bronkite- almeno stando alla loro valutazione- Il ns medico curante gli ha prescritto LUXLUIRES (mucolitico in bustine) + CLAVULIN 125 mg antibiotico in compresse).

Dopo tanti giorni di terapia x attenuare i sintomi di cui sopra (è stato un recupero molto lento a causa forse anke delle difese immunitarie basse, e dalla forma molto acuta dei sintomi) si è sottoposto a RX al torace con l'esito ke Le riporto: ''Esame eseguito in duplice proiezione. Non sono evidenti lesioni polmonari in fase attiva in un quadro di bronkite cronica. Micronoduli sub mantellare bilaterale da riferire ad esiti. Strie disventilative basali bilaterali. Ombra cardiaca nei limiti di norma. Non evidente versamento pleurico.''

Dovrebbe nei prossimi giorni sottoporsi a controllo dal pneumologo con spironometria. Portando in visione al ns medico il risultato mi ha detto ora ke era una forma acuta di bronkite -le ricordo ke prima non l'aveva nè oscultato e nè menzionata come malattia. Adesso CORTESEMENTE Le kiedo: potrebbe spiegarmi di COSA IN EFFETTI SI TRATTA? Il fatto ke la bronkite non sia stata riconosciuta da 3 medici potrebbe essere sinonimo di altro?E se si di cosa? Non sarebbe stato meglio sottoporlo a terapia con iniezioni,a mio modesto avviso + efficaci delle compresse,per debellare + in fretta la sintomatologia vista anke la forma acuta di bronkite riconosciuta solo al momento di visualizzare il risultato dell'RX, e di farlo sottoporre a TAC invece ke dell'RX al torace? Inoltre,visto l'esito e quanto ho letto su Internet cosa ci consiglia di fare per i micronoduli e le strie? Nel febbraio del 2016,durante colonscopia gli è stato estirpato un piccolo polipo-3mm-da biopsia :''displasia di basso grado,lieve,in adenoma tubolare,margine di escissione verosimilmente su mucosa sana''. Attendo la Sua CORTESE risposta.GRAZIE.

Risposta di:
Dr. Giorgio De Bernardi
Specialista in Allergologia e immunologia clinica e Fisiopatologia e fisiokinesiterapia respiratoria
Risposta

Purtroppo non posso esprimere pareri esaustivi, in quanto non ho visitato il paziente né visionate le radiografie eseguite.Il referto radiologico parla di strie disventilative: può trattarsi di un esito di focolaio pneumonitico. Comunque una bronchite virale normalmente passa in 7-8 gg, se il paziente conduce una vita di risparmio e non si espone ad intemperie e/o attività lavorativa importante; importante - se fuma - la cessazione. Infine non è detto che la terapia iniettiva antibiotica sia più efficace di quella orale. L'importante è che l'antibiotico scelto uccida i batteri eventualmente responsabili della sovrainfezione. Cordiali saluti.

TAG: Apparato Respiratorio | Esami | Malattie dell'apparato respiratorio | Pneumologia | Polmoni e bronchi | Radiodiagnostica
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!