Salve, ho 39 anni e sono un ex fumatore. Ho fumato per 13 anni le sigarette e per 7 il sigaro. Premetto che due settimane fa avevo avuto un breve raffreddore. All?inizi della scorsa settimana( lunedì)ho avvertito, oltre ad una tosse persistente notturna e abbassamento della voce anche un senso di ?oppressione? e ?blocco? non doloroso all?altezza... Leggi di più dello sterno che si acutizzava con il respiro profondo, con febbre a 37,7 gradi. Mi sono recato dal medico il quale mi ha oscultato e mi ha riferito che si trattava di una bronchite ?profonda?. Mi ha prescritto riposo totale a letto e Tachipirina al bisogno. All?innalzamento della febbre, che è arrivata fino a 39 gradi ho preso la Tachipirina come prescritto e nel corso della settimana la febbre è diminuita lentamente fino ai 37 massimo 38,5 gradi di mercoledì scorso. Faccio presente che dopo il primo giorno ho iniziato ad espettorare(giallo/marocchino) con discontinuità, la mattina maggiormente fino a progressiva diminuzione nel corso della giornata. Da giovedì mattina il medico mi ha prescritto due compresse di Augmentin al giorno a distanza di 12 ore l?una dall?altra, la temperatura è scesa ulteriormente e da venerdì oscilla tra i 37 gradi della mattina aumentando progressivamente fino ai 37,5 del pomeriggio/sera, continuo ad espettorare nelle modalità sopra descritte e sento il fiato corto, sento sempre come un blocco anche se meno evidente di prima...di cosa si potrebbe trattare? Ho iniziato la quarta giornata di antibiotici, devo insistere solo con quelli( o cambiare)o sarebbe consigliabile aggiungere qualcosa che mi aiuti ad espettorare di più? Oppure ancora approfondire la diagnosi attraverso ulteriori esami?