Buonasera, il 2 ottobre u.s. ho sofferto di una forte bronchite con sibilo e difficoltà di respiro sia da sdraiata che da seduta o in piedi. La dottoressa di famiglia mi ha prescritto subito antibiotico e cortisone dicendomi che era sicuramente bronchite asiatica solo auscultandomi . Mi ha detto di recarmi da lei dopo una settimana di cura per... Leggi di più vedere eventualmente se ero migliorata. In poche parole niente miglioramento e di corsa in ospedale a fare la radiografia da cui si evince che ho un piccolo "focolaio"al polmone dx. Ritorno dalla dottoressa che mi prescrive altra scatola di antibiotico e di proseguire con il cortisone per un totale di 21 giorni di cura. Nel frattempo mi invita a recarmi in ospedale per una spirometria e visita pneumologica. Risultato spirometria: sospetta bronchite asmatica con ridotta funzionalità polmonare al 70%. Si consiglia eseguire spirometria globale con somministrazione di metacolina per escludere che sia una bronchite di tipo ostruttivo. Oggi mi sono recata di nuovo in ospedale per eseguire spirometria con metacolina e il risultato è che non me l'hanno eseguita per deficit ventilatorio di tipo restrittivo di grado lieve. Mi sto preoccupando anche perché fino al 02 ottobre u.s. fumavo circa 5 sigarette al giorno da ormai una ventina di anni. Inoltre soffro di ipertensione arteriosa che curo, tiroidite di hashjmoto con due noduli tiroidei, anemia sideropenica e sto attendendo la risposta di una gastroscopia effettuata 10 giorni fa dove mi hanno "trovato" polipi multipli allo stomaco e sottoposti ad esame istologico tramite biopsia. Non so se mi sono spiegata bene, ho scritto senza rileggere e con molta ansia. Ho solo 52 anni. Non per ultimo da 6 anni indosso apparecchio auricolare per ipoacusia bilaterale media. La domanda principale che pongo è perché oggi non mi hanno eseguito la spirometria e cosa significa la risposta che mi hanno dato? Ringraziò per l'attenzione e confido in una Vostra cortese e celere risposta. Distintamente.