Buonasera Dott., mio padre (64 anni) si è sottoposto ad una colonscopia in seguito a perdite di sangue. Il dott. ha esportato 4 polipi e al termine della polipectomia ci riferisce di non aver notato niente di preoccupante e che potevamo stare tranquilli. L'esame istologico però lo smentisce e anche lui meravigliato ci dice che vuole ripetere l'esame. Ora siamo in attesa del nuovo risultato. Sono giorni che faccio ricerche su internet cercando di capirci qualcosa ma sto facendo solo confusione. L 'esame istologico riporta questo: notizie cliniche: poliposi del colonA) tre piccoli polipi del ceco/discendenteB) polipo del rettoDescrizione macroscopica del materiale in esameA)cinque polipi brunastri, il maggiore di cm 0.3: A1-A2B)polipo brunastro di cm 1.2, comprendente altri minuti frammenti: B1-B2diagnosi1)cinque adenomi tubulo-villosi del grosso intestino, con atipia moderata ghiandolare2)adenoma tubulo-villoso con atipia moderato-grave e con focolai di adenocarcinoma infiltrante il corion sottomucoso.Le chiedo gentilmente Dottore cosa significa in parole semplici, quanto è grave la situazione, che possibilità ci sono di guarigione e quali le possibili strade da intraprendere. Sono disperata, mi aiuti. La ringrazio di cuore per il tempo prestatomi e attendo con ansia una Sua sincera risposta che mi auguro possa togliermi ogni dubbio. Le auguro buona serata