Search
I medici più attivi
Ultimi articoli
04-11-2013

Gentilissimo dott.,mio padre di 93 anni lamentava

Gentilissimo Dott.,mio padre di 93 anni lamentava a suo dire un dolore al basso inguine, per cui nei giorni scorsi tramite prescrizione medica gli è stata fatta una ecografia di cui le scrivo il referto:"in regione inguinale sinistra, lateralmente ai vasi epigastrici inferiore, evidenza di slargamento di parete di 12x7 mm, con presenza di tessuto adiposo chi si disloca distalmente durante la manovra di Valsalva per ernia inguinale" .Cortesemente dato che mio padre è disabile, in quanto affetto dal morbo del Parkinson con grossi problemi motori vorrei evitargli una consulenza chirurgica, sarebbe così cortese da inviarmi un suo parere o un suo consiglio su come agire dato che sia l'ecografo che il medico di famiglia hanno escluso la presenza di anse intestinali.La Ringrazio
Risposta di:
Prof.ssa Paola Grilli
Specialista in Chirurgia generale e Endocrinologia e malattie del ricambio
Risposta

 Gentile paziente,
Credo che l'ernia inguinale di cui è portatore se non è sintomatica considerando l'età e la sua disabilità può non essere corretta chirurgicamente se invece si associa a crisi subocclusive e dolori da ingombro del sacco erniario l'intervento condotto in anestesia loco-regionale; è la regola.

Pertanto è importante stabilire quanto l'ernia incide su eventuali manifestazioni cliniche e quanto sia pericoloso tenerla in sede per il rischio di complicanze.

TAG: Chirurgia generale
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!