18-01-2006

Buonasera egr. dottore, da circa 1 anno mi capita

Buonasera Egr. Dottore, da circa 1 anno mi capita di avvertire spiacevoli sensazioni cardiache che mi farebbero pensare al fenomeno delle extrasistoli. Sento come se il petto si gonfiasse ed il respiro si fermasse per circa due secondi, successivamente avverto una sensazione di calore e poi di rilassamento, con battiti cardici regolari. Ho recentemente fatto un Elettrocardiogramma con esito negativo ed un Ecocardiogramma con esito negativo ove però si evince una leggera ridondanza della valvola (congenita a quanto pare). Sarebbe il caso di effettuare altri controlli? Quali? Aggiungo che sono un tipo ansioso e che si "fissa" spesso. Grazie anticipatamente per la disponibilità.
Redazione Paginemediche
Risposta di:
Redazione Paginemediche
Risposta
Se la sensazione di extrasistolia si ripresenta spesso, può essere utile eseguire un ECG dinamico delle 24 ore secondo Holter, che è una registrazione ambulatoriale prolungata dell’elettrocardiogramma in grado di valutare numero e caratteristiche delle eventuali extrasistoli. Tuttavia, il fenomeno è molto probabilmente del tutto benigno, e i disturbi che Lei avverte (da come li descrive) sono verosimilmente più relati all’ansia che non alla minima anomalia (ridondanza dei lembi valvolari mitralici) che Le è stata riscontrata all’ecocardiogramma.
TAG: Cuore | Malattie dell'apparato cardiovascolare
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!