Buonasera, ho mio suocero(71 anni) che ha avuto una colecistectomia a causa di un grosso calcolo di 20 mm. nel mese di novembre 2011 a tutt'oggi ancora non riesce a riprendersi sia fisicamente che mentalmente. Ha effettuato l'ultimo controllo il giorno 19/01/2012 poichè le ferite causate dall'operazione ( buchi in labaroscopia) non accennavano alla... Leggi di più guarigione. Lui è diabetico ma oltre a questo le ferite non si chiudevano a causa di un continuo spurgo delle stesse. Abbiamo poi constatato che dopo l'operazione stranamente ha incominciato a tremare e non riesce a mangiare. Quando doveva effettuare qualche visita aveva sempre nausea e appena cercava di mangiare vomitava. Speravamo che con l'ultima visita visto che una persona molto emotiva il tutto fosse finito ma...oggi per l'ennesima volta dopo un primo boccone di cibo si è ritrovato di nuovo a rigurgitare. Premetto che domani ha una visita per lo stomaco poichè non riesce più a mangiare bene ed è dimagrito 10 kg. Vorrei sapere se questo stato può essere associato all'ansia che si è venuta ad instaurare subito dopo l'operazione oppure fa parte del post-operatorio. Ringrazio per la risposta. Marcella G.