Buonasera mi chiamo Silvia e ho 29 anni sono affetta da Sindrome di Marfan ereditaria trasmessa da mia madre sia a me che a mio fratello, l'anno scorso quest'ultimo ha avuto una dissezzione aortica da dopo l'arco aortico fino all'inguine è stato operato con urgenza e pessime prospettive ma ringraziando Dio e l'eccezzionale equipe di vascolari di... Leggi di più padova è andato tutto per il meglio, mia madre ha una valvola aortica artificiale e così due mie zie, ora io stò abbastanza bene perè vorrei sapere punto primo perchè i cardiologi quando dicono di non effettuare sport a livello competitivo non sono un po più precisi, potrebbero dire che la differenza non è nel fare o non fare gare ma nel tipo di allenamente che deve e ripeto deve tenere sotto controllo battito e pressione, secondo perchè nelgi esami di routine oltre all'Ecocardiogramma non è contemplato anche un eco aorto addominale che mi sembra essenziale.Poi vorrei sapere che risci correrei io ad affrontare una gravidanza cioè so che voi non avete tutti i miei dati clinici e so che il marfan ha un ereditarietà del 50% ma quello che mi interessa sarebbe sapere quali rischi corre nella media una donna affetta da marfan nel portare a termine una gravidanza. Grazie Silvia