13-06-2012

Buonasera, mia madre di 70anni, 2anni fa è stata

Buonasera, mia madre di 70anni, 2anni fa è stata sottoposta ad un intervento chirurgico per un carcinoma all'intestino, subito dopo è stata sottoposta a una chemioterapia. A distanza di 7mesi dalla fine della chemio abbiamo scoperto una metastasi al fegato di 4x3x3 cm abbiamo ripreso la chemio stavolta diversa prima folfiri+avastin poi solo avastin. Dopo 9mesi l'oncologo vedendo l'ultima tac mi ha detto che la metastasi è morta e non ce ne sono altre, lui però consiglia comunque di togliere la metastasi anche se si trova in un punto un po complicato, tra il VII e l'VIII segmento del fegato, altrimenti di continuare con altri 2mesi di chemio. Quale sarebbe la conzione ottimale?Grazie
Risposta di:
Dr. Andrea Lauretta
Specialista in Chirurgia dell'apparato digerente
Risposta
Gentile Sig.ra, La miglior opzione in caso di metastasi epatiche, se resecabili completamente, è l'intervento chirurgico. Immagino che inizialmente l'intervento non le sia stato proposto perchè la lesione non era aggredibile. Se adesso dopo la chemio, viè la possibilità di asportazione, allora non vi sono dubbi. Qualunque sia il segmento epatico interessato in un centro di chirurgica epatobiliare gli specialisti sono in grado di aggredire con successo la lesione. Cordiali saluti
TAG: Chirurgia dell'apparato digerente