03-04-2008

Buonasera,mio padre 6 anni fa è stato operato di

buonasera,
mio padre 6 anni fa è stato operato di carninoma alla prostata, l'operazione è andata bene se nonchè quest'estate dopo un banale intervento ai calcoli, da una scintigrafia si è scoperto il proliferare di metastasi ossee. E' stato sottoposto a chemioterapia e zometa, ma la malattia progredisce in fretta e la metastasi si diffonde. A riguardo è stato sottoposto ad un intervento di cordotomia per alleviargli i dolori, e la chemio è stata sospesa perchè non risponde. Allo stato attuale fa sono la zometa. La mia domanda è: Perchè non si sta facendo niente per fermare il cancro.. ma solo per curarne le conseguenze? Esistono delle cure alternative a quella di rimanere fermi e impotenti a guardare l'avanzare della malattia?
SANDRO GIROTTO
Risposta di:
SANDRO GIROTTO
Risposta
La valutazione del da farsi va fatta dall’oncologo di riferimento; le varie opzioni ( altra chemioterapia, samario radioattivo... ) vanno personalizzate tenendo presente il paziente nella sua peculiarità clinica. Sicuramente sono state tentate tutte le opzioni ormonali...
TAG: Oncologia | Tumori
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!