20-03-2008

Buonasera, sono una ragazza di 28 anni, di

Buonasera, Sono una ragazza di 28 anni, di seguito vi riporto i risultati delle mie analisi, sono un pò preoccupata per alcuni valori, inoltre vorrei chiedervi anche se è possibile in base ai valori riportati comprendere se sono portatrice di microcitemia: FORMULA LEUCOCITARIA: Neutrofili 77.8% - su fascia di riferimento 40.0 - 74.0% Linfociti 15.7% - su fascia di riferimento 19.0 - 48.0% MPV 6.4 fl - su fascia di riferimento 6.5 - 11.0 gli altri valori della formula leucocitaria sono nella norma. FEGATO: Bilirubina totale 1.44 mg/dl - su fascia di riferimento 0.20 - 1.20 Bilirubina diretta 0.31 mg/dl - su fascia di riferimento 0.00 - 0.30 gli altri valori del fegato, tipo GOT e GPT ecc... sono nella norma. TIROIDE: Ab anti HTG 130 UI/ml - su fascia di riferimento 0 - 100 gli altri valori della tiroide FT3, FT4, TSH e TPO sono nella norma. Ho effettuato presso il CTO di Roma, una ecografia alla tiroide il risultato è stato il seguente: tiroide in sede nei limiti morfovolumetrici ed ecostrutturali della norma. il diametro antero posteriore del lobo dx misura 14 mm, lo spessore istmico 3 mm, il diametro antero posteriore del lobo sx 12 mm. Non si apprezzano irregolarità dei contorni o alterazioni focali diffuse dell'ecostruttura parenchimale. Trachea in asse. non grossolane linfoadenomegalie in sede latero cervicale bilateralmente. Attendo un vostro gentile riscontro e vi ringrazio moltissimo per la consulenza Silvia (Roma)
Dr. Fegato.com
Risposta di:
Dr. Fegato.com
Risposta
La diagnosi di sospetto di portatrice di microcitemia si basa sui valori dell’emoglobina e del diametro dei globuli rossi. Tali valori non sono riportati e quindi nulla si può dire in merito. Gli esami che riporta non destano motivo di preoccupazione. Il lieve aumento della bilirubinemia nella sua quota indiretta fa ipotizzare la presenza di una sindrome di Gilbert. Si tratta di una condizione costituzionale del tutto benigna, che non richiede alcuna terpaia né particolari precauzioni o controlli.
TAG: Epatologia | Fegato | Gastroenterologia | Medicina interna