L’ESPERTO RISPONDE

Buongiorno. 5/6 mesi fa, camminando,ho avvertito

Buongiorno. 5/6 mesi fa, camminando,ho avvertito un forte dolore e senso di bruciore al ginocchio.si è subito gonfiato e dopo un paio di settimane, non riuscivo più a camminare. dopo gli esami(tac e risonanza), l'ortopedico mi ha detto che ho la sindrome femoro-rotulea da tilt rotuleo esterno e mi ha messa in lista per un intervento di lateral... Leggi di più release artroscopico. il dolore è calato nel giro di poco tempo, ma persiste(a volte lo sento anche da ferma, quando sono seduta lo sento di più,o quando guido). una fisioterapista mi ha detto però che questo intervento non risolverà il problema, anzi potrebbe peggiorare la situazione con il tempo, e mi ha cosigliato dei massaggi.io ne ho fatti un paio,per ridare elasticità al muscolo e distendere i tendini, in modo che si distanzi bene tutto e rotula e femore non sfreghino più......(così mi ha detto lei) ma avverto ancora delle fitte di bruciore nella zona sotto alla rotula.dice che è un tendine che mi provoca il dolore e dobbiamo lavorare su quello,manualmente. dice che quello alla rotula è un dolore riflesso dovuto ad uno zoppicamento precedente, e che può ritornare in qualsiasi momento anche dopo l'intervento. io il mese prossimo dovrei sottopormi all'intervento ma ora sono sinceramente in dubbio:faccio bene oppure è meglio non intervenire chirurgicamente? la fisioterapia sistema tutto? ma sopratutto, l'intervento può essere dannoso o inutile? io vorrei risolvere il problema al più presto, e per questo sono sinceramente confusa:rischiare di annullare l'intervento (che invece serve)e prolungare così il periodo di dolore o affidarmi alla fkt sapendo che si sistema tutto definitivamente? io ringrazio anticipatamente per il tempo dedicato alla lettura della mia lettera e alla risposta che mi darete, sperando che mi schiarisca un po' le idee e mi tranquillizzi un po'! cordialmente.

Risposta del medico
Specialista in Ortopedia e traumatologia e Chirurgia generale
Certe volte mi domando perchè nessuno fa il proprio lavoro cercando di farlo bene ! ... la fisoterapista faccia il suo lavoro. IL suo ortopedico ha ragione cara signora, il tilt rotuleo si può risolvere con l'intervento chirurgico. Ovvero esiste la possibilità che tecnici fisioterapici possano far lavorare sul versante muscolare mediale per "tirare" la rotula ma ... davvero mi creda io non ho mai visto dei buoni risultati. Grazie
Unisciti ad una community di oltre 50mila persone per ricevere sconti esclusivi e consigli di salute dai nostri esperti.
Ho letto l'Informativa sulla Privacy e acconsento al trattamento dei miei dati personali
articoli correlati
Svezzamento: quando cominciare e cosa fare
Svezzamento: quando cominciare e cosa fare
1 minuto
Autotest HIV, è affidabile?
Autotest HIV, è affidabile?
2 minuti
Walking: muoversi bene e perdere peso
Walking: muoversi bene e perdere peso
2 minuti
Il nostro corpo?
Il nostro corpo? "E' una macchina del tempo". La scoperta degli scienziati italiani
2 minuti
Unisciti ad una community di oltre 50mila persone per ricevere sconti esclusivi e consigli di salute dai nostri esperti.
Ho letto l'Informativa sulla Privacy e acconsento al trattamento dei miei dati personali
Cerca un medico nella tua città
Specialista in Ortopedia e traumatologia e Chirurgia della mano
Verona (VR)
Specialista in Ortopedia e traumatologia
Bergamo (BG)
Contatta il migliore specialista nella tua città
Specialista in Ortopedia e traumatologia
Cazzago San Martino (BS)
Specialista in Ortopedia e traumatologia
Verona (VR)
Specialista in Ortopedia e traumatologia
Milano (MI)
Specialista in Ortopedia e traumatologia
Roma (RM)
Specialista in Ortopedia e traumatologia e Medicina legale
Bracciano (RM)
Specialista in Ortopedia e traumatologia
Roma (RM)
Specialista in Ortopedia e traumatologia e Ortopedia
Torino (TO)
Specialista in Ortopedia e traumatologia e Chirurgia della mano
Bassano del Grappa (VI)