Buongiorno a Voi sono Antonio ed ho 47 anni con questa vengo adirVi che:nel 03/2006 sono stato operato per la prima volta di carcinoma papillare uroteliale di tipo g2 e seguivo una cura di terapia bcgimmucid (liquido introdotto tramite catetere di colore bianco)trattamento interrotto in 07/2006 per un'altro intervento alla vescica dopo controllo... Leggi di più cistoscopico riprendendo il ciclo di terapia completo da capo circa sei settimane dopo per un rigetto della terapia dietro sanguinamento e fortissimi bruciori mi inniettano tre lavaggetti in endovena e mi interrompono la terapia circa dieci giorni dopo mi si bloccano le ginocchia dovuto ai tre lavaggetti fatti(che non so cosa siano) comenque dietro ricovero riesco a deambulare (con un po di difficoltà nelle lunghe soste in piedi) 31/12/2008 vengo colpito da infarto arteria destra 1/1/2009 smesso di fumare il 5/1/2009 dimesso da ospedale con un peso corporeo di circa 100 kg fino ad arrivare a oggi con kg 117 (in aumento anche seguendo una dieta) mi hanno consigliato di fare le analisi alla tiroide dove si è riscontrato il tsh ad un valore di 180,00 mul ora mi hanno mandato all'ospedale dove ho fatto la terapia per sapere se la medicina introdottami contenesse qualcosa di dannoso per la tiroide.I dottori non mi Hanno risposto ho se l'hanno fatto e stato vago e indeciso da non riuscire io a capire il problema.La mia domada è può la tiroide causare tutto questo, o tutto questo ha causato il problema alla tiroide?Grazie, grazie comunque in anticipo di una Vostra risposta.a presto Antonio D'Auria