Search

I medici più attivi

Ultimi articoli

08-11-2013

Buongiorno, cinquantatreenne da anni affetta da

Buongiorno, cinquantatreenne da anni affetta da vestibulite vulvare con dispareunia iniziale, ho visto con la menopausa (sono quattro anni che non ho più il ciclo) peggiorare gravemente i sintomi. Mentre prima il dolore era solo provocato e iniziale, ora ho attacchi di dolore urente spontaneo, non posso più andare in bicicletta, e la dispareunia dura per tutto il rapporto, quando riesco ad averne. Mentre prima avevo due trigger, ora sono aumentati anche in sede meato uretrale-parauretrale media. Non mi pare di avere problemi di secchezza, ma uso comunque lubrificanti, e seguo da più di un anno terapia con duloxetina, miorilassanti, fisioterapia del pavimento pelvico, senza risultati. Vorrei sapere come può essere spiegato questo notevolissimo peggioramento dopo la menopausa, poiché sapevo che gli ormoni irritano molto il dolore. A me sembra essere successo il contrario. Una terapia di estrogeni topici potrebbe aiutare o è controindicata? Grazie.
Risposta di:
Dr.ssa Fiammetta Trallo
Specialista in Ginecologia e ostetricia
Risposta

 sempre utile. Questa diagnosi si fa facendo una vulvoscopia con un prelievo vulvare da esaminare al microscopio poiché talvolta il comune tampone può non trovarla. Bisognerebbe rivolgersi ad un ginecologo esperto di patologia vulvare infettiva.

A seguire il trattamento ormonale più idoneo e' a base ci creme al testosterone preparate in vasellina, poiché in commercio non si trovano già pronte. Gli estrogeni sono poco efficaci sulla vulva mentre in vagina sono utili gli ovuli di estriolo.

in menopausa la dispareunia/vestibulite peggiora a prescindere ma credo che nel suo caso si debba ancora indagare

TAG: Ginecologia e ostetricia | Organi Sessuali | Salute femminile
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!