Buongiorno,ho 50 anni HCV positivo dal 1994(anno in cui ho scoperto il virus,ma chissa' da quanto tempo prima)genotipo 2/a-2/c con transaminasi sempre nella norma solo la GPT molto di rado è mossa ma mai sopra a 50,controlli ecografici fino al 2005 nella norma.Nel 2003 sono stato operato x adenoma ipofisario gh sec. e quindi in cura con sandostatina e dostinex fino a gennaio 2008 quando sono stato nuovamente operato e ottenuto la guarigione,quest'ultima disavventura mi ha lasciato un paio di "ricordini":unleggero ipotiroidismo compensato con eutirox50 e ipogonadismo anch'esso in terapia con nebid una fiala ogni 3 mesi.Durante un esame di controllo x la cura androgena ho notato che la GPT si è nuovamente alterata (52 su41)dopo che l'ultimo controllo Gennaio) era nella norma,mi sono un po' agitato e sarei intenzionato ad indagare + profondamente il problema come?Controllando x 4/5 mesi l'andamento delle "trans" facendo un HCV-rna quantitativo e presentandomi con questi esami dall'epatologo.Secondo la vostra esperienza èda trattare?