Buongiorno,mi chiamo Giulia e sono una ragazzina affetta da asma da sforzo ed allergica dall'età di 5 anni. Sono seguita da due pneumologi i quali mi hanno fornito una terapia comprendente due antistaminici che mi offrono la copertura annuale di cui necessito,poichè risulto allergica sia alle graminacie,sia alle betulle. Con questa cura,sto... Leggi di più abbastanza bene,le crisi non sono frequenti e,quando le ho,so come gestirle. Da qualche mese vorrei fare il piercing al naso e i miei medici mi hanno detto che per la rinite e per l'asma non ci sono conseguenze,ma che potrebbero essercene per quanto riguarda l'allergia. Personalmente,mi sono anche rivolta alla farmacia che li fa dove mi è stato detto che gli antistaminici per l'allergia non devono per forza essere propinati per inalazione,ma anche per bocca,proprio come le pastiglie comprese nella mia terapia. Inoltre,mi era anche stato detto che il piercing al naso è come quello sulla alla parte alta dell'orecchio (che io ho),ossia bucare una parte cartaginale significherebbe rischiare un'infezione immucologica (non so se si scrive così). Ciò mi è stato spiegato che vale per tutti,non solo per gli allergici poichè dipende molto da come reagisce il corpo di ognuno. A questo punto io vi chiedo:è possibile che io che ho delle difese immunitarie più alte della norma (così risulta dagli esami) e che non risulto allergica al metallo,tanto meno agli orecchini poichè ne ho quattro,possa subire un'infezione?Premetto che al naso metterei un orecchino in oro che mi è stato consigliato per evitare le infezioni. Vi ringrazio moltissimo per l'attenzione e,confidando in una vostra risposta,vi saluto cordialmente.