16-02-2006

Buongiorno. mio padre, a cui è stato rimosso un

Buongiorno. Mio padre, a cui è stato rimosso un tumore primario al Sigma lo scorso novembre, presenta Metastasi epatiche e polmonari (già riscontrate prima dell'operazione), sta effettuando la chemioterapia con capecitabina e bevacizumab. A marzo dovrà fare una TAC di controllo per valutare l'efficacia della Terapia. Lamenta un Dolore costante nella regione epatica (alcune voluminose metastasi epatiche sono superficiali). Vorrei sapere se è verosimile ritenere che il dolore possa essere dovuto anche all'eventuale edema dato dalla distruzione del tessuto tumorale. Grazie per la vostra attenzione. Angela.
Dr. Fegato.com
Risposta di:
Dr. Fegato.com
E’ pressocchè impossibile stabilire se il dolore sia causato dall’edema oppure dal tessuto tumorale che ha invaso strutture nervose situate nelle vicinanze. In ogni caso la terapia antidolorifica va intrapresa comunque. L’unico modo per determinare l’effetto della terapia farmacologica è la valutazione mediante esame TC.