Buongiorno, nel ringraziarvi anticipatamente per una vostra risposta, volevo chiedervi alcune delucidazioni riguardo alla diagnosi fatta in seguito ad un ECG richiestomi pochi giorni fa dal medico otorino per un intervento ai turbinati nasali tramite radiofrequenze: ritmo sinusale a Fc media di 74 bpm, blocco di branca destra incompleto, ai limiti delle norme il recupero ventricolare. Compirò tra poco i 40 anni, sono stato fumatore per vent' anni e ho smesso defininitivamente da tre. Ho praticato attività sportiva in palestra (cardiofitness e pesistica) per due anni e ho smesso per sei. Dopo aver smesso di fumare ho intrapreso da sei mesi con costanza l' attività sportiva in palestra dedicandomi in particolare a quella pesistica monitarando costantemente il battito cardiaco alla fine della serie di ripetizioni eseguite per ogni esercizio rilevando in quello che mi comporta il massimo sforzo (esercizio per i quadricipiti) il valore di picco (quindi di durata breve , 1 minuto al massimo) della pulsazioni di 145/150, 130 per tutti gli altri esercizi. Credo di avervi dato quante più indicazioni possibili per rispondere ai seguenti quesiti: 1) Posso riprendere l' attività di body building che ho sospeso a causa dell' intervento e che ora ho paura di ripristinare per via della BBD incompleta? 2) E' La BBD incompleta soltanto un errore o anomalia di rilevazione strumentale causato dalla mancanza di impulsi elettrici cardiaci o anche la spia di una presente o futura cardiopatia? 3) Corro rischi di infarto o decesso con il tipo di attività sportiva descritta? 4) Quale esame più approfondito può scongiurare qualsiesi rischio descritto e darmi la sicurezza di continuare l'attività sportiva, l' eco color dopplergrafia cardiaco o l ' ECG da sforzo al cicloergometro, o tutti e due? Chiedo scusa per essermi dilungato e vi porgo i miei più affettuosi saluti.