Search

I medici più attivi

Ultimi articoli

30-03-2013

Buongiorno,sono due settimane che ho un dolore

Buongiorno,sono due settimane che ho un dolore alla bocca dello stomaco con acidità sopratutto dopo mangiato. Sono andata al pronto soccorso la settimana scorsa dove mi hanno fatto le analisi del sangue e sono tutte nella norma. mi hanno fatto una puntura di antidolorifico e mi hanno mandato a casa dicendo che si tratta di gastrite lasciandomi la cura per tre settimane con una pastiglia da prendere la sera. per i primi tre giorni sembrava che il dolore scomparisse ma poi è ritornato con dolori piu' forti. sono tornata al pronto soccorso due giorni fa dove mi rifanno le analisi del sangue (perfetti) mi cambiano la cura dandomi il raipan e il peridon dicendomi che potrebbe essere calcoli alla colicisti. mi hanno dato la cura per 6 giorni e mi hanno consigliato di fare un ecografia per escludere il calcoli. Questa cura non trovo risultati.ho molto paura che si tratti di qualcosa di brutto. ora voglio prenotare una visita dal gastroenterologo ma ho molto paura che dia notizie brutte. Se mi premo sul dolore non sento male e ho lo stomaco palpabile. a volte il dolore si sposta dietro la schiena e ho sempre la bocca amara. piu' mi agito e piu' mi aumenta il dolore. Sto mangiando tutto in bianco e senza condimenti ma la situazione non cambia. i primi giorni non andavo neanche di corpo mentre adesso vado piu' volte al giorno. secondo voi cosa puo' essere? tutti mi dicono di stare tranquilla che non è niente di brutto altrimenti dalle analisi risultavano delle anomalie. Inoltre volevo dirvi che sono ipertesa e ho ipercalcemia.Aiuto!
Risposta di:
Dr. Franco Scaldaferri
Specialista in Gastroenterologia e endoscopia digestiva
Risposta

 cara signora

occorre che prenoti quanto prima una gastroscopia. tuttavia non credo si tratti di qualcosa di brutto, ma dai sintomi è possibile che si tratti di una brutta esofagite, ovvero di una infiammazione molto forte dell'esofago, determinata da un eccesso di acidità.

va bene anche eseguire una ecografia dell'addome.

può riprendere la terapia con gaviscon e con peridon che le era stata data in passato.

a questo occorrerebbe aggiungere anche un inibitore di pompa protonica, come per esempio omeprazolo, pantoprazolo..... (ne parli con il suo medico di famiglia), che è una categoria di farmaci più efficace per l'esofagite,

cordiali saluti

TAG: Gastroenterologia
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!