Buongiorno, sono la sorella di un ragazzo di 22 anni che ha effettuato una recisione degli apici di entrambi i polmoni, a seguito di due pnx, in data febbraio 2008 e novembre 2008. in data gennaio 2010, a seguito di forti dolori, riconducibili a quelli del pnx, è stata effettuata una TAC, il cui referto diceva: "L'indagine TAC evidenzia una densità... Leggi di più lineare all'apice del lobo polmonare superiore destro probabile espressione di locale exeresi ed alcuni puntiformi micronoduli al campo polmonare medio destro, uno nel soco costofrenico laterale sinistro, probabilmente fibrotici", ed è stato curato per una polmonite.In data aprile 2010, effettua TAC di controllo che dice: " Ripetto al precedente analogo esame, il controllo odierno documnta completa regressione dell'adensamento flogistico nel territorio dorsale de lobopolmonare inferiore dx. invariati gli altri riscontri (micronouli fibrotici, esiti biapicali, residuo timico). indenne l'interstizio polmonare bilateralmente. non si osservano versamentiin corso nel sacco pericardico ed in entrambi i cavi peurici".Ora, la mia domanda è questa: a fronte degli esami fatti e dei referti ottenuti, è possibile sapere cosa siano questi micronoduli e se possano essere o diventare cellule tumorali. in tal caso, quali possono essere accertamenti più approfonditi per ridurre al minimo il pericolo di tumori?Grazie