buongiorno, sono Paola, ho 52 anni, due anni fa, nel mese di giugno ho avuto il primo episodio della mia vita di cistite emorragica da escherichia coli, dopo, successivamente ho sempre avuto fastidi, bisogno di urinare, bruciorei vaginali. Sono in menopausa da due anni circa e a livello ginecologico e' tutto a posto, sono stata operata circa un... Leggi di più mese fa di dieveticolosi del colon, mi hanno asportato circa 30 cm di intestino, alcuni diverticoli erano attaccati alla tuba six. credevo di aver risolto il problema anche perche' un urologo mi aveva detto che questo problema della minzione ad urinare, bruciore era dovuto ai diverticoli, invece accomi ancora unal volta ad attacchi di cietite, ma se facci le analisi sono sempre negative, c'e' sempre presenza di escherichia coli, ma in quantita' non rilevanti.Premetto che due anni fa ho assunto levoxacin, a cicli per circa 3 mesi, ma non il problema non e' stato risolto, ho assunto mirtillo rosso in quantita' industriale, ma niente. Sono disperata anche perche' mi prendono questi attacchi (bisogno di fare pipi' ogni ora e bruciore) e durano due o tre ore, poi scompaiono da soli, premetto che ho piu' fastidio dopo circa mezz'ora dall'evacuazione (sono molto molto stitica). Cosa devo fare? Ho fatto le analise delle urine circa 10 gg fa, ma sono negative, escherechia coli, ma in presenza minima. Questi episodi se verificano circa una volta al giorno, soprattutto la mattina, avolte si protraggono nel pomeriggio, a volte passano prima, a volte la sera. Non so piu' che fare, quando ho questo gran fastidio, molto invalidante, aumentano anche le vampate di calore. Mi aiuti la prego, non so piu' che fare.Grazie.