Search

I medici più attivi

Ultimi articoli

27-01-2014

Gentile esperto,sono paola, ho 23 anni e eseguo

Gentile Esperto,Sono Paola, ho 23 anni e eseguo periodicamente dei controlli alla tiroide, negli ultimi due controlli, eseguiti a sei mesi di distanza, questi i risultati:Gennaio 2013: tsH: 3,05 T4: 6,9Maggio 2013: tsh:1.09 t4: 7,6Gennaio 2014: Tsh: 2,05 T4: 8Dal dosaggio degli anticorpi, risulta esservi la presenza di una tiroide autoimmune, mi è sempre stato riferito, anche a seguito di ecg tiroidea che, potrebbe evolversi in tiroide di Hasimoto, con conseguente assunzione di eutirox, ma, stando ai valori, sempre in aumento di t4 non si tratta di ipertiroidismo? dato che il tsh risulta basso?Inoltre, in assenza di patologie della tiroide, i valori di tsh e t4 sono costanti nel corso della vita o subiscono variazioni? anche a seconda dello stress o del ciclo mestruale? (curiosità personale)Cordiali Saluti.Vi ringrazio qualora Mi risponderete.
Risposta di:
Prof.ssa Paola Grilli
Specialista in Chirurgia generale e Endocrinologia e malattie del ricambio
Risposta

 Gentile paziente, la tiroidite autoimmunitaria o tiroidite di Hashimoto prevede che nel tempo il paziente possa andare incontro ad un ipotiroidismo che inizialmente può essere latente ma poi può divenire sempre più evidente fino all'alterazione dei valori periferici degli ormoni tiroidei.

Pertanto è importante valutare i segni clinici che lei manifesta, cioè la sintomatologia e poi verificare ecograficamente la morfologia del parenchima tiroideo oltre ai valori periferici degli ormoni e degli anticorpi antitiroide. Sappia anche che nel periodo in cui gli anticorpi distruggono il parenchima tiroideo la quantità di ormone contenuto nelle cellule distrutte va in circolo e può determinare un ipertiroidismo momentaneo segno del disfacimento cellulare.

Pertanto le consiglio di rivolgersi ad un endocrinologo specialista, meglio se tireologo , che le saprà consigliare per il meglio.

TAG: Endocrinologia e malattie del ricambio
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!