Buongiorno, Vi sottopongo il seguente quesito relativo al mio compagno:anni 46, ipercolesterolemia ereditaria curata da 6-7 anni con statina con ottimi risultati e apparentemente alcun effetto collaterale. Alla visita annuale dallo specialista del metabolismo dell'azienda osped. di Padova, si riscontra emoglobina glicosilata pari a 5,7 su massimo... Leggi di più di 5,6 (fuori per un pelo direi da profana). A causa di ciò segue carico da glucosio 75 gr, senza un minimo di dieta pregressa, anzi abbuffate "senza ritegno"dovute a numerosi festeggiamenti in famiglia, risultato 8,4 (non conosco l'unità di misura) su massimo di 7,8. Specifico che la glicemia a digiuno è sempre stata nel range, magari vicino ai limiti superiori (ma anche per quanto mi riguarda personalmente e il mio medico di base quando ha visto l'ultimo esame 98 di glicemia su max. di 99 non ha battuto ciglio), ma nel range. Oggi si recherà dal medico di base e il 19/4 (dopo 6 mesi) dallo specialista. Secondo Voi è in una situazione di sindrome prediabetica? O bisogna fare ulteriori esami? Soprattutto è meglio farli prima della visita specialistica? Può essere un effetto della statina e anche dello stress (che è quanto mai aumentato per motivi familiari e lavorativi?).Scusate se sono stata prolissa e poco "tecnica", ma sono molto tesa ed è l'unico modo per alleggerire il tutto.Grazie anticipatamente per la gentile risposta.