Mia madre, di 86 anni e parkinsoniana, è stata operata in laparoscopia di colecistectomia parziale per coleciste idropica con fango biliare e calcoli. L'intervento è perfettamente riuscito ma un calcolo,di circa 1 cm., era già migrato nel coledoco ed è sceso a circa 2 cm dalla papilla di vater.È stata effettuata una prima ERCP, ma complicazioni relative al fatto che la papilla si trova sul bordo di un diverticolo non hanno consentito l'incannulamento e la rimozione del calcolo. Il chirurgo e l'endoscopista vogliono procedere ad una nuova ERCP con tecnica del filo guida.Io sono abbastanza preoccupato soprattutto per l'età e le patologie di mia madre che dovrebbe sostenere una terza anestesia nell'arco di 40 giorni. Per questo vengo alla domanda: è possibile rimuovere questo tipo di calcolo con ESWL extracorporea ( litotrissia) non invasiva e soprattutto esistono centri in Italia che praticano questo tipo di intervento? Grazie per l'attenzione e cordiali saluti.