Buonasera. Premetto che sono normpeso e che nell'ultima visita ginecologica (2anni fa) non si era rilevata alcuna anomalia uterina/ovarica. Le scrivo Perché ho sempre avuto cicli abbastanza regolari (28-31 giorni) , ho assunto una volta nel mese di aprile e una volta nel mese di agosto la pillola contraccettiva di emergenza a causa di due rapporti a rischio. Mentre ad aprile dopo l'assunzione del contraccettivo non ho avuto alcun problema, nel ciclo di settembre, a causa del contraccettivo assunto nel mese di agosto, ho avuto diversi giorni di ritardo delle mestruazioni. Dopodiché, il ciclo successivo (quello di ottobre) è stato regolare (28 giorni). Non ho avuto nessun rapporto da prima della comparsa dell'ultima mestruazione eppure la mestruazione di novembre non è ancora arrivata (nonostante siano passati 40 giorni) né avverto alcun sintomo premestruale (seno è sgonfio, nessun gonfiore addominale etc) . Seppur in assenza di esami o visita, quale potrebbe ipoteticamente essere la causa di questo ritardo?. Potrebbe trattarsi di uno "squilibrio" ormonale causato dall'assunzione a distanza di poco tempo della contraccezione di emergenza? La ringrazio in anticipo