Buongiorno, vorrei esporvi il mio problema per cercare di capire e tranquillizzarmi o allarmarmi. Ho 29 anni. Da circa quattro mesi sono in Africa per lavoro. Due mesi fa al mio rientro in Italia, ho fatto alcune analisi a causa di due episodi di intossicazioni alimentari trattate con antibiotici dai medici locali. Le analisi del sangue occulto nelle feci, negative, delle urine (negative) e del sangue che riscontravano la ferritina superiore di un punto ai livelli massimi e emoglobina circa 13.4 su 14 ed eosinofili 7.3% rispetto al Massimo di 6%. Inoltre le feci hanno dato un valore di calprotectina di 800 rispetto a 120 percio' mi sono allarmato. Il medico mi disse che era dovuto al mio stato infiammatorio. Mi fece fare un eco all'addome completo, che non riscontro' nulla. Ripartito per l'africa il 14 ottobre ho iniziato ad avvertire questo senso di pressione sulla parte bassa dell'addome con colon gonfio nella parte destra. A volte ho sintomi di fare pipi' spesso ed un po' di bruciore che vanno e vengono. La sensazione di peso alle volte e' rimpiazzata da una sensazione di pizzicore da entrambe le parti ma molto spesso piu' a destra. Quando aumenta il bruciore compaiono anche un paio di line di febbre (37.1-37.2). Il clima qui e' molto umido ed estremamente caldo quindi non so se questa febbricola che si alterna (magari sto una settimana con temperature di 36 e 8 e poi capitano giorni con 37 e 2 37 e 3) sia dovuta a questa mia condizione oppure al clima. E leggendo su internet ho letto che sono tutti sintomi di un possibile tumore al colon, compresa la parte destra gonfia al tatto. Siccome sono un ragazzo molto ipocondriaco non riesco ad affrontare piu' le giornate serenamente con questo pensiero e vorrei un Vostro parere per capire se mi devo preoccupare seriamente.Grazie e buona serata