Search

I medici più attivi

Ultimi articoli

20-01-2017

Candida e forte bruciore dopo un rapporto

Salve a tutti e ringrazio in anticipo. 10 giorni fa (all'incirca) ho avuto un problema di candida (tanto prurito, perdite biancastre e un po' di arrossamento). Sono andata in farmacia e ho preso una confezione di Gyno-Canesten compresse perché pensavo fossero più efficaci della crema. E ho anche preso quella in crema per il mio ragazzo perché anche lui aveva un po' di prurito e non volevo rischiare di riprender la candida per causa sua. E bene, dopo due giorni di cura mi sono arrivate le mestruazioni, quindi ho smesso di mettere le compresse, e dopo 3 giorni ho smesso di sanguinare e ho ri-iniziato la cura.

Dopo 4 gg che mettevo le compresse ho avuto dei rapporti sessuali col mio ragazzo e abbiamo notato che man mano che lo facevamo, veniva fuori tipo una crema (ovulazione o la compressa disciolta bhoo) era simile alla ricotta per farvi capire. Non ci abbiamo fatto caso e dopo 10 minuti più o meno inizio a sentire un forte bruciore, avevo le parte intime in fiamme, anche lui durante la penetrazione la sentiva molto calda. Ci siamo fermati e sono andata in bagno a lavarmi e ho subito sentito una enorme infiammazione molto grande nella parte inferiore della vulva. Non so cosa fare, ho paura, cosa mi consigliate? Il mio ragazzo mi ha detto di mettere la crema e spalmarla anche all'esterno. Voi cosa ne pensate? Aiuto!

Risposta

Gentile ragazza, probabilmente l'infezione non era stata del tutto debellata dalla cura precedente e il, seppur lieve, trauma del rapporto ha acuito uno stato infiammatorio già presente a carico delle pareti della vagina e della vulva. Penso che la situazione vada valutata con una visita di persona, eventualmente corredata dall'esecuzione di tamponi delle zone interessate al fine di accertare l'esatta causa dell'infezione. Potrebbe essere candida, come lei sostiene, ma potrebbero anche essere presenti altri microrganismi da trattare in modo specifico. Una cura mirata ed efficace è molto importante dato il frequente pericolo di recidiva con le prevedibili conseguenze negative sulla sua qualità di vita.
Cordiali saluti Piergiorgio Biondani.

TAG: Ginecologia e ostetricia | Infezioni | Organi Sessuali | Salute femminile | Sessualità
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!