Search

I medici più attivi

Ultimi articoli

25-07-2017

Cerotto e cura antibiotica

Salve Dottori. Sono una ragazza di 22 anni e ho preso per un po' di tempo il cerotto anticoncezionale e mi sono trovata bene. Poi l'ho smesso sotto consiglio del medico perché avevo dei valori della tiroide alti. Ho rifatto le analisi più l'ecografia tiroidea e vanno bene quindi adesso posso riprenderlo. Tuttavia il mese che lo avevo interrotto mi sono spaventata molto perché dopo un rapporto a rischio ho dovuto prendere la pillola del giorno dopo l'8/06. Ovviamente vorrei assolutamente riniziare con il cerotto per non avere più ansie.
Dopo aver aspettato tanto, il 21/07 mi è tornato il ciclo, mi sembra normale come ciclo e così come da istruzioni ho applicato il cerotto di sera il primo giorno del ciclo. A fine agosto però dovrò togliere due denti del giudizio e mi è stato detto che dovrò fare una cura di antibiotici abbastanza pesante. Cosa mi conviene fare? Proteggere già da adesso i rapporti o iniziare a proteggerli solo quando farò la cura? Vi ringrazio, cordiali saluti.

Risposta

Gentile ragazza, una massiccia terapia antibiotica potrebbe effettivamente interferire negativamente con il buon funzionamento dell'anticoncezionale, anche se ciò non vale per tutti i tipi. Prudenzialmente potrebbe iniziare i rapporti protetti dal primo giorno di assunzione dell'antibiotico, fino ad almeno otto giorni dopo. Cordiali saluti Piergiorgio Biondani.

TAG: Farmacologia | Ginecologia e ostetricia | Organi Sessuali | Salute femminile
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!