25-10-2016

Cheratosi pilare: come alleviare il prurito?

Salve dott, sono una ragazza di 20 anni, purtroppo l'anno scorso mi sono comparsi dei puntini ruvidi e fastidiosi. Non molto tempo fa sono andata da un dermatologo mi ha detto che è cheratosi pilare, non mi ha dato nulla né per alleviarla né consigli su come comportarmi, allora sono arrivata a voi. Ho letto che il problema non è curabile ma vorrei dei validi consigli anche su creme scrub, alimenti (se può aiutare), se posso alleviare in qualche modo il prurito anche perché adesso con la stagione fredda non posso mettere neppure i jeans perché mi irrita la pelle.
Vorrei sapere se peggiora con lo stress e con magari bagnoschiuma non specifici. Adesso il problema oltre braccia, gambe si sta espandendo in spalle e altre parti. Ho un altro problemino che non so se è collegato con quello precedente: quando mi gratto in testa, nelle unghie resta una robetta bianca che sembra forfora grassa ma io ho la pelle secca e non riesco a capire come sia possibile. Grazie in anticipo aspetto con ansia una risposta
Risposta di:
Dr.ssa Sonia Maria Devillanova Dottore Premium
Specialista in Dermatologia e venereologia e Tricologia
Risposta
La cheratosi pilare è molto diffusa colpisce spesso i bambini, ma anche gli adulti. Esiste una componente genetica. Innanzitutto le terapie sono a lungo termine e prevedono l'uso di detergenti idratanti o oleati da usare con un guanto di crine molto delicato. Ci sono in commercio molti prodotti validi come Topialyse oppure omniskyn olio detergente oppure la linea exomega.
Per quanto riguarda le creme è necessario usare una crema idratante e decappante come per esempio xerolact 18% bioclin 1 volta al giorno e almeno un'altra volta una crema solo idratante come omniskyn 500 crema.
In caso di prurito si può utilizzare un cortisonico topico per un paio di giorni solo nelle zone più pruriginose e arrossate. Il sole e il mare tendono a migliorare. Insomma deve cambiare stile di vita idratando. Per quanto riguarda il secondo quesito si tratta di dermatite seborroica o forfora. Chieda uno shampoo in farmacia ma non lo usi più di 2 volte a settimana e poi scali.
Cordiali saluti
Dott.ssa Sonia Devillanova
TAG: Dermatologia e venereologia | Pelle