Follicolite post depilazione: rimedi e prevenzione

follicolite post depilazione rimedi e prevenzione
Scritto da:
Dr.ssa Sonia Maria Devillanova rank army star badge orange
Specialista in Dermatologia e venereologia e Tricologia

Follicolite: che cos’è?

Le follicoliti sono infezioni superficiali dell’unità pilo sebacea legate per lo più allo Staphylococcus Aureus. Esistono diverse patologie che favoriscono le follicoliti, ma ci soffermiamo soprattutto sulle follicoliti post depilazione e post rasatura

Nelle donne si possono sviluppare in tutte le zone normalmente depilate:

  • ascelle
  • inguine
  • gambe
  • braccia.

Nell’uomo la follicolite è molto frequente sul viso, a seguito della rasatura della barba.

Come si presenta la follicolite

La malattia si presenta con piccole pustole a livello del follicolo pilifero inizialmente solo arrossate e successivamente sormontate da una raccolta di pus. La patologia determina prurito, la zona è arrossata e se ci si gratta l’infezione può andare ad interessare le zone più profonde dell’unità pilo sebacea, dando luogo a vere e proprie foruncolosi o alla sovrapposizione di altri batteri, con esiti cicatriziali o pigmentari.

Perché viene la follicolite

Il principale responsabile della follicolite, come abbiamo detto, è lo Staphylococco che oramai ha mostrato resistenza alla maggior parte degli antibiotici topici e quelli a cui risponde non possono essere usati continuamente. Motivo per cui le creme a base di antibiotico sono nella maggior parte dei casi poco efficaci nel curare la follicolite.

Come evitare la follicolite

A tale proposito ci sono degli accorgimenti da mettere in pratica tutto l’anno per evitare l’insorgenza di gravi forme di follicoliti. Innanzitutto è importante mantenere la pelle sempre ben idratata durante tutto l’anno, usare un guanto di crine per eliminare l’eccesso di cellule cornee durante la doccia e ricordarsi di applicare quotidianamente una crema.

Nei mesi autunnali, quando la pelle tende a seccarsi maggiormente, è meglio alternare creme idratanti a creme emollienti ai grassi e oli vegetali. Molte persone usano l’olio come idratante, ma in realtà è una falsa idratazione, non è in grado di portare molecole di acqua all’interno degli strati dell’epidermide. Piuttosto è meglio applicare l’olio 30 minuti prima della doccia e successivamente usare la crema.

In questo modo prepariamo la pelle alla depilazione e a seconda della tecnica depilatoria utilizzata ci si comporta in modo differente. Se usiamo il rasoio, conviene prima utilizzare un detergente antisettico e per noi donne usare una schiuma da barba per far scorrere meglio il rasoio, successivamente asciugare le zone e usare una crema antinfiammatoria non steroidea.
Per quanto riguarda la ceretta, anche qui è meglio fare una doccia prima con un antisettico e dopo che la pelle è ben asciutta procedere e comportarsi come per la depilazione con rasoio.

Follicolite: come rimediare

Nel caso si formassero piccole zone di follicoli infiammati, non cercare di schiacciare ma applicare una crema che contenga sulfadiazina argentica. Ovviamente non è opportuno esporsi al sole subito dopo, è preferibile usare abiti larghi in cotone ed evitare eccessive sudorazioni.

Ci sono persone che nonostante tutti questi accorgimenti continuano a soffrire di follicolite. In questi casi non resta che usare metodi epilatori laser e la luce pulsata da effettuarsi esclusivamente nei mesi invernali.

Leggi anche:
6 rimedi naturali per nutrire e idratare efficacemente la pelle.
12/07/2017
12/07/2017
Scritto da:
Dr.ssa Sonia Maria Devillanova rank army star badge orange
Specialista in Dermatologia e venereologia e Tricologia