Search

I medici più attivi

Ultimi articoli

16-02-2006

Chiusura della valvola

Caro Dott. sono una ragazza di 24 anni, da poco ex fumatrice. soffro di attacchi di panico da circa un anno. dopo la morte di un mio vicino parente ho iniziato ad avere crisi di panico e continue paure (malattie incurabili, morte...). Ho eseguito analisi del Sangue accurate e tutto era a posto, lastre al torace (polmoni a posto, Cuore nella norma). Questi esami li ho svolti nel 2003, sempre in quell'anno ho subito un intervento al setto nasale e durante le visite pre-operatorie mi hanno riscontrato un soffio al cuore (mi è stato detto che non è niente di grave). sempre per questo soffio ogni volta che subirò un intervento che comporti l'uso di anestesia locale o totale dovrò fare una profilassi di Antibiotici contro l'endocardite (cos'è?). da un paio di giorni soffro di fitte al petto e sotto di esso soprattutto dalla parte sx del torace quando faccio movimenti e un po' se tiro respiri profondi... sono disperata e ho molta paura a fare una visita medica. mi dia un consiglio. la ringrazio.
Redazione Paginemediche
Risposta di:
Redazione Paginemediche
Risposta
Gli elementi che mi fornisce sono davvero pochi: la semplice esistenza di un soffio al cuore. Questo per lo più deriva da una non completa chiusura di una valvola cardiaca, ma bisognerebbe valutare con un ecocardiogramma di quale valvola si tratta e quale è l’entità dell’eventuale difetto (penso comunque non grave visto il parere che riporta). Un’imperfezione di una valvola può essere un elemento favorevole per l’instaurarsi al suo livello di un’infezione nel caso di interventi in zone ove spesso risiedono dei germi (es estrazioni di denti) e per evitare tale pericolo viene consigliato di prendere, prima dell’intervento, un antibiotico per evitare appunto tali complicazioni.
TAG: Cuore | Malattie dell'apparato cardiovascolare
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!