Search

I medici più attivi

Ultimi articoli

02-10-2006

Buona sera sono un ragazzo di 18 anni estremamente

buona sera sono un ragazzo di 18 anni estremamente ansioso. Da circa 1 anno soffro di diversi sintomi quali: cardiopalmo, tachicardia,ecc... circa 5 mesi fa mi sono recato dal cardiologo il quale mi ha visitato con un ECG a riposo per riferiti episodi di cardiopalmo; con il seguente esito: toni netti, pause libere, circolo in compenso, azione cardiaca ritmica con freq. sinusale 102bpm(ero ansioso),non evidenti segni di danno al miocardio,nessun disturbo della conduzione
conclusioni: non evidenti segni di cardiopatia in atto. mi ha fatto anche una ecografia alla tiroide:esito negativo. mi ha chiaramente detto che stavo benissimo e che non era il cuore a star male ma la mia testa! io mi sono tranquillizzato fino a quando un giorno, con lo stetoscopio, che ho a casa, mi sono sentito SUL PETTO e ho percepito solo in alcune posizioni del corpo e posizioni dello stetoscopio un terzo tono. mi sono preoccupato e ho chiamato di corsa un mio amico medico il quale mi aveva detto che poteva essere un blocco di branca ma che cmq mi si doveva evidenziare nella visita cardiologica... io mi misi molta paura e ebbi crisi molto forti di panico dovute al pensiero "sono cardiopatico" che per me suona molto male. ho fatto una visita da un'altro medico chirurgo all'ospedale Cristo Re a Roma e mi ha detto che quel tono non era dovuto al bb ma alla chiusura della valvola ....solo che non era affatto preoccupato...l'ha ritenuta,auscultando solo con lo stetoscopio, una sciocchezza fisiologica. mi ha solo detto "è solo un tono causato dalla chiusura della valvola!" io non chiedendo cose + specifiche mi sono tranquillizzato e sono andato via tranquillo (era il 5° medico che mi diceva di star tranquillo) ORA io vorrei chiedervi se è normale avere questo "terzo tono" o sdoppiamento del secondo non so; o se basti al cardiologo solo un ECG e una "sentita" di stetoscopio per escludere ogni tipo di cardiopatia(premettendo che il cardiologo non ha sentito questo 3° tono anche perchè sulla cartella non c'era scritto nulla al riguardo). io vorrei sapere da voi cosa dovrei fare per farmi passare la mia FISSAZIONE DI SOFFRIRE DI SCOMPENSO CARDIACO...(cosa che mi sono diagnosticato da solo dopo aver letto su internet i sintomi: cardiopalmo, spostamento dell'itto della punta (che credo di avere visto che mi sento il cuore molto forte sotto il petto, a sinistra), terzo tono... ho anche letto che il terzo tono è normale in giovani della mia età.... NON SO + COSA PENSARE FATEMI PASSARE QUESTO MIO MALESSERE IO NON VIVO + .....AIUTATEMI VOI....VI RINGRAZIO
Redazione Paginemediche
Risposta di:
Redazione Paginemediche
Risposta
Penso che lei sia molto teso ed abbia bisogni di un supporto psicologico: alla sua età si è molto emotivi ed a volte è utile avere qualche colloquio con uno psicologo che riesce ad aiutare a controllare l’ansia. Sul suo cuore la rassicuro in maniera assoluta: il terzo tono è fisiologico alla sua età, anzi è obbligatorio che sia presente: testimonia la buona funzione del ventricolo sinistro, quindi il contrario dello scompenso cardiaco.
TAG: Cuore | Malattie dell'apparato cardiovascolare
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!