09-05-2006

Ciao, ho iniziato la terapia farmacologica il 23

Ciao, ho iniziato la terapia farmacologica il 23 aprile 2006 con pegasys+rebetol: 180mcg/sett +1000mg/die. Sono positivo all'hcv genotipo a dal 1994. Da quella data non bevo alcool e non assumo sostanze stupefacenti lavoro in orari notturni e diurni. Anche prima della terapia soffrivo d'insonnia causa irregolari turni di lavoro, adesso dopo circa 2 punture solo (una ogni domenica) provo un'accentuata stanchezza insonnia e febbre alternata anche dopo 4 giorni la puntura. Tutto questo mi ha creato notevoli problemi al lavoro. Sono assunto con regolare contratto da socio levoratore a tempo indeterminato. La mie domande sono: cosa prevedono le leggi sul lavoro rispetto a questa specifica malattia, quante probabilità di negativizzazione ci sono, influisce molto il lavoro e le ore irregolari sul buon andamento della terapia, che tipo di dieta bisogna seguire durante la terapia (ancora non mi è chiaro) e ultima i frequenti mal di testa e febbri mi costringono ad assumere una volta ogni 2 o 3 giorni, dipende, aspirina. La tachipirina la sto assumendo solo dopo la puntura come da terapia. Grazie per la risposta.
Dr. Fegato.com
Risposta di:
Dr. Fegato.com
Risposta
Non esistono leggi sul lavoro specifiche per la terapia con IFN/RBV nell’epatite C. Le probabilità di successo della terapia dipendono da vari fattori, in primo luogo dal genotipo del virus dell’epatite C causa dell’infezione. In caso di genotipo 2 o 3 le probabilità possono arrivare fino all’80%. Altrimenti si aggirano intorno al 50%. Il tipo di lavoro e lo stress del lavoro stesso non influisce sull’esito della terapia. Tuttavia influisce sulla capacità di tollerare la terapia stessa. Durante la terapia non è necessario seguire nessun particolare regime dietetico, anche se solitamente si ha una riduzione dell’appetito, che comporta una diminuzione del peso corporeo. Ovviamente vanno bandite le bevande alcoliche. E’ preferibile assumere esclusivamente la tachipirina, anche per il mal di testa e la febbre, evitando l’aspirina.
TAG: Epatologia | Fegato | Gastroenterologia | Medicina interna
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!