Buongiorno, mio padre , 72 anni,è affetto da cirrosi epatica scompensata diagnosticata a fine Gennaio 2021, dopo che per un mese si è rifiutato di rivolgersi al pronto soccorso. Volevo capire come evolve la malattia ed essendo sempre molto depresso e avendo alterato il ciclo sonno - veglia , se è da ricondursi ad encefalopatia. Non ha tremori ma non riesce a camminare e fa le cose a rilento. Inoltre abita da solo e volevo capire se potrebbe migliorare o bisogna pensare ad un aiuto esterno, essendo io lavoratrice. grazie