27-03-2017

Cistite con sangue nelle urine

Salve mio padre di 70anni prende da un mese xatral 10 mg per fastidi alla prostata gestiti con superficialità. Da stanotte ha una forte cistite e ha urinato sangue. Ha avuto febbre a 39. Sta prendendo monuril una ogni 24h e cistalgan ogni 8h. Cosa può avere? Cosa mi consiglia di fare?

Risposta di:
Dr. Giovanni BerettaDottore Premium
Specialista in Andrologia e Patologia della riproduzione umana
Risposta

Gentile lettore, già una diagnosi sembra essere stata fatta di cistite emorragica, bene ora seguire attentamente tutte le indicazioni ricevute dal vostro urologo di fiducia. Poi le rammento che, quando sono presenti queste problematiche urologiche complesse possono essere utili alcune indicazioni anche di tipo dietetico-comportamentale, quali:

  1. limitare l'assunzione di alcuni alimenti tipo cioccolato, uova, frutta secca, formaggi stagionati, ecc;
  2. lo stesso vale per le bevande come il caffé, il tè, le bibite gassate o alcoliche;
  3. altra cosa importante è bere con intelligenza ad esempio durante tutto l'arco della giornata sono consigliati almeno 1,5–2 litri di liquidi, soprattutto acqua (se naturalmente non esistono altre controindicazioni di ordine generale), smettendo però di bere almeno tre-quattro ore prima di andare a letto;
  4. combattere la stitichezza quindi fare una dieta ricca di fibre e praticare una regolare attività fisica;
  5. se si fuma, spegnere la sigaretta perché la nicotina ha un'azione irritante sulla vescica;
  6. tenere d'occhio la bilancia, infatti, se obesi, spesso perdere peso migliora il quadro clinico, infatti il grasso accumulato sul giro vita può aumentare la "pressione" sulle vie urinarie e peggiorare i sintomi;
  7. infine ultimo consiglio, non meno importante, quello di ascoltare sempre attentamente il proprio medico di famiglia e lo specialista urologo che stanno seguendo suo padre.

Un cordiale saluto.

TAG: Infezioni | Organi Sessuali | Reni e vie urinarie | Salute maschile | Urologia
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!