Search

I medici più attivi

Ultimi articoli

10-05-2013

da Escherichia Coli

Ho avuto una cistite emorragica da E.Coli 1.000.000 secondo urinocoltura curata con Ciproxin..la seguente urinocoltura ha dimostrato guarigione completa seppur con presenza di sangue che però non ha destato sospetti. Mi è stato indicato Acidif Plus che avevo usato già per 4 mesi e terminato proprio poco prima della cistite emorragica! Mi consigliano il D-Mannosio.Ho sensazione di bruciore esterno intorno alla zona urinaria che mi sto curando con crema di propoli.Continuo a avere minzioni frequentissime, ormai è trascorso un mese.Non sono dolorose ma non riesco a resistere nel trattenerle.Avevo fatto ricercare nelle urine anche presenza di Ureaplasma - di cui ho sofferto tantissime volte in passato - ma è risultato assente.Mi chiedo se posso fare ora un tampone uretrale che tutti mi sconsigliano visto che negli ultimi 2 anni ho avuto 3 episodi di cistite (per E.Coli e Enterocco).Grazie
Risposta

 Gentile Signora,

l'uretra femminile è ralmente breve che la sua eventuale colonizzazione batterica può dipendere da fattori molto diversi, pertanto deve essere interpretata sempre molto criticamente. Per questo motivo noi non consigliamo l'esecuzione del tampone uretrale nella donna se non in circostanze molto particolari, tra le quali non ravvediamo il suo caso. Nella fattispecie, l'infezione da Escherichia Coli è perlopiú accompagnata da urine acide, pertanto la metionina (Acidif) non ci pare sia un provvedimento particolarmente indicato. Il mannosio (Cistoman e altri) potebbe essere senz'altro più efficace. D'ogni modo, questi batteri possono arrivare solo dall'intestino, pertanto il provvedimento che può fare la differenza è molto spesso la regolarizzazion della funzion e della flora batterica intestinale.

Saluti

TAG: Reni e vie urinarie | Urologia
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!