Gentili dottori,ho 30 anni sono alto 1 m e 90 e peso 80 Kg, circa 13 anni fa sono stato sottoposto ad un intervento di coartazione istmica dell'aorta per la correzzione del ramo discendente che risultva ristretto.Premetto che la mia patologia è stata scoperta quasi casualmente in quanto totalmenete asinomatica. Con cadenza biennale mi sottopongo ad... Leggi di più un ciclo di tre esami che si compone di visita cardiologica, elettrocardiogramma ed ecografia; inoltre, con cadenza pressochè triennale eseguo una risonanza magnetica toracica. Con tali premesse giungo al punto. La risonanza magnetica effettuata nel 2003 ha evidenzito i seguenti valori dimensionali (espressi in cm) relativi all'aorta:seni valsava 4,3; Ao ascendente 3,6; Arco Ao 1,8; Ao discendente 3,9. La risonanza magnetica effettuata qualche giorno fa riporta, nell'ordine, i valori: 4,3; 3,4 1,8 e 4,4.In tre anni l'arco discendente è quindi aumentato di 5 mm. Attualmente prendo 3/4 di pastiglia di Atenol ogni mattina ed ho riscontrato livelli di pressione sufficientemente contenuti (c.a. 120/80, generalmente misurato alla mattina).Sarei lieto di ricevere una vostra opinione sulla variazione del diametro aortico e su eventuali terapie e/o precauzioni.Cordiali saluti e complimenti per l'utile servzio svolto. Andrea