Scuasate anticipatamente per il disturbo , ma desidererei esporvi il mio problema.Verso fino maggio , dopo una cura antibiotica , appena sveglio ho avuto un forte mal di pancia e di seguito una forte scarica di diarrea. Premetto che non ho mai tollerato bene gli antibiotici , ma le altre volte la situazione si risolveva nel giro di pochi giorni ,... Leggi di più invece questa volta no.Ho consultato il medico di base che mi ha fatto assumere il Nomix , ma le cose sono addirittura peggiorate , con scariche 4/5 volte al giorno , dolori al basso ventre sprattutto al mattino , borborigmi continui , meteorismo , aerofagia , eruttazioni ,qualche volta senzaione di lieve nausea , con qualche saltuario fastidio sotto la costola destra , all'altezza dell'appendicite , intorno all'ombelico e al fianco sinistro , ma la cosa piu' curiosa e' che appena prendevo freddo , anche solo aprendo il frigorifero , si manifestava dolore di pancia e scarica di diarrea.Consulto di nuovo il medico di base il quale mi diceva che molto probabilmente trattavasi di colon irritabile e che il tutto era dovuto a stress ed una accellerata motilita' intestinale.Passavano le settimane , ma la situazione non migliorva con 3/4 scariche al giorno di feci molli e/o diarrea soprattutto al mattino con presenza di muco e dolori al basso ventre sebbene assumessi fermenti lattici regolarmente.Allorche' vado da un Gastroenterologo , che dopo alcune domande e palpazione dell'addome mi prescrive le analisi delle quali le riporto i risultati:ESAMI DELLE FECI SANGUE OCCULTO SU TRE CAMPIONI:Concetrazione di HB Fecale valori di riferimento negativo < 100.0 - risultato 0 ;Concetrazione di HB Fecale valori di riferimento negativo < 100.0 - risultato 0 ;Concetrazione di HB Fecale valori di riferimento negativo < 100.0 - risultato 1.Dunque negativo.ESAMI DELLE FECI RICERCA SALMONELLA , SIGHELLA E CAPYLOBACTER SU TRE CAMPIONI: Risultato negativa;ESAMI DELLE FECI PARASSITOLOGICO SU TRE CAMPIONI: Risultato negativa;ESAMI DELLE FECI CLOSTRIDIUN DIFFICILE TOSSINA A E B SU TRE CAMPIONI: Risultato negativa;ESAMI DEL SANGUE:Leucociti risultato 5.7 valori di ruferimento 4.0 - 10.0;Eritrociti risultato 4.60 valori di ruferimento 4.50 - 5.50;Emoglobina risultato 14.4 valori di riferimento 13.0 - 17.0;Ematocrito risultato 42.5 valori di riferimento 40.0 - 50.0;Volume cellulare medio risultato 92.5 valori di riferimento 80.0 - 96.0;Contenuto medio HB (MCH) 31.4 valori di riferimento 27.0 - 33.0;Concentrazione media HB (MCHC) 33.9 valori di riferimento 32.0 - 36.0;Piastrine risultato 189 valori di riferimento 150 - 450;Formula leucocitaria-Neutrofili risultato 52.5 valori di riferimento 40.0 - 74.0;Linfociti risultato 36.1 valori di riferimento 19.0 - 48.0;Monociti risultato 8.2 valori di riferimento 3.0 - 11.0;Eosinofili risultato 2.6 valori di riferimento 0.0 - 7.0;Basofili risultato 0.6 valori di riferimento 0.0 - 2.0;Neutrofili risultato 3.0 (U.M. 10^3/mmc ) valori di riferimento 1.50 - 7.50;Linfociti risultato 2.10 (U.M. 10^3/mmc ) valori di riferimento 1.00 - 4.00;Monociti risultato 0.5 (U.M. 10^3/mmc ) valori di riferimento 0.20 - 1.0;Eosinofili risultato 0.1 (U.M. 10^3/mmc ) valori di riferimento 0.00 - 0.70;Basofili risultato 0.0 (U.M. 10^3/mmc ) valori di riferimento 0.00 - 20.0;V.E.S. (1 Ora) risultato 4 valori di riferimento 0 - 15;Proteine totali risultato 6.8 valori di riferimento 6.4 - 8.3;Amilasi totale risultato 63 valori di riferimento 28 - 100;Lipasi pancreatica risultato 36 valori di riferimento 13 - 60;TSH risultato 1.33 valori riferimento 0,27 - 4,20;Ige totali risultato 30 valori riferimento 0 - 150;Elettroforesi delle Sieroproteine:Albumine risultato 65.7 valori riferimento 60.00 - 71.00;Alfa 1 globuline risultato 2.6 valori riferimento 1.40 - 2.70;Alfa 2 globuline risultato 8.2 valori riferimento 7.00 - 11.00;Beta 1 globuline risultato 7.2 valori riferimento 6.00 - 9.00;Beta 2 globuline risultato 3.6 valori riferimento 2.00 - 5.00;Gamma globuline risultato 12.7 valori riferimento 8.00 - 16.00;Rapporto albumine/globuline risultato 1.9 valori riferimento 1.1 - 2.4;Proteina C reattiva risultato 0.0. valori di riferimento 0.0. - 0.5.Dunque tutto normale.ESAMI DELLE URINE:Colore giallo paglierino;Aspetto limpido;Peso specifico risultato 1016 valore di riferimento 1005 - 1030;Reazione pH risultato 5.5. valore di riferimento 4.5 - 7.8;Albumina assente; Zucchero assente;Urobilina risultato 0.2 valoie di riferimento 0 - 0.2;Birilubina assente; Emoglobina assente; Nitriti assenti; Acetone assente; Esterasi leucocitaria assente; Sedimento miscroscopico rari leucociti - rare cellule basse vie.​Dunque tutto nella norma. Alla luce di questi esami il Gastroenterologo concorda con il mio medico curante dicendomi che trattasi di colon irritabile , dice che sono sano come un pesce e mi prescrive Levopraid , diosmectal e fermenti lattici , ma il risultato e' quasi nullo.La situazione rimane stabile, ho cominciato ad avere scariche di feci molli e/o diarrea anche senza dolore al basso ventre dunque visto che la situazione non migliorava ho consultato un altro Gastroenterologo che dopo aver eseguito esame rettale , anoscopia ed esame obiettivo dell'addome ha diagnosticato colite con accentuato meteorismo e dismicrobismo e dato una cura per gg. 15 con valpinax, fermenti lattici e simecrin e se la situazione non fosse migliorata consigliava una colonscopia. La situazione non migliora ed effettuo la colonscopia che viene condotta fino all'ileo terminale con biopsia del colon ascendente e discendente, risultato: il viscere esplorato è normale e la biopsia da' una diagnosi di mucosa colica con architettura e miciparità conservate, lieve edema e lieve flogosi cronica aspecifica, non attiva. Quest'ultime due voci a detta del gastroenterologo dipendenti dalla preparazione effettuata per la colonscopia .Alla luce deglie esami fatti diagnosi anche di quest'ultimo gastroenterologo colon irritabile. Ho pensato anche che potesse essere celiachia ,ma mi è stato risposto che anche dall'esame bioptico del colon si sarebbe dovuto vedere.Concludo dicendo che fino ad oggi ho sempre tenuto sotto controllo il peso e non sono calato di un etto, mantengo il solito appetito e svoglo regolarmente la mia attivita' sportiva a livello agonistico senza accusare fatica o altri disturbi. Alla luce di quanto detto trattasi veramente di colon irritabile visto gli accertamenti eseguiti o secondo Lei sono necessari altri accertamneti per arrivare ad una diagnosi? Ed eventualmente quale cura potrebbe migliorare la situazione?Ringraziandola anticipatamente per il tempo concessomi, porgo distinti saluti.