Logo Paginemediche
L’ESPERTO RISPONDE

Colon irritabile o Tumore al colon

Buonasera, sono un ragazzo di 29 anni. Da circa due mesi e mezzo lavoro in Nigeria. Ho avuto una intossicazione alimentare curate con due cicli di antibiotici (senza che mi somministrassero alcun ferment lattice). Una volta tornado in italia ho fatto un doppio check complete di analisi del sangu urine e feci. Le urine son risultate a posto. Le feci non avevano sangue occulto ma risultata calprotectina alta e valori leggermente altri di ammino transferase. Il medio mi disse quindi che era uno stato dovuto a questa infezione. Ripetendo le analisi del sangue I valori erano rientrati. L'ecografia dell'addome complete non evidenzio' nulla. Da tre settimane circa tuttavia ho questa sensazione di peso sulla parte bassa dell'addome (sul colon per intenderci). A volte con sensazione pungente sul lato destro che peggiora quando mangio qualche cosa come legumi o spezie con comparsa di qualche linea di febbre. Questo dolore si acutizza dopo uno sforzo fisico con comparsa di due linee di febbre che durano per la giornata e spariscono il giorno dopo. intoltre come altrri sintomi ho questa sensazione di urinare spesso (non sempre presente). Ho ripetuto analisi del sangue, urino-coltura e PSA in Nigeria ma tutto e' nella norma. Mi chiedo a questo punto se possa essere IBS oppure tumore al colon. Questo dubbio non mi sta facendo vivere piu' serenamente e aggrava la condizione giornaliera (che comunque dato il turno di 10 ore di lavoro 6/7 giorni e' pesante). Potete darmi un parere? Grazie
Risposta del medico
Specialista in Medicina interna e Gastroenterologia
Caro utente di PagineMediche.it Nella premessa che è sempre estremamente difficile dare suggerimenti per ritrovare il Benessere perduto, sulla base di notizie cliniche lette, senza possibilità di ulteriori notizie ottenute da un corretto counseuling in corso di anmnesi, oltre ad esame fisico generale oculato, ebbene leggo che "ha sofferto di "intossicazione alimentare?" trattata con 2 cicli di antibiotici (?). Orbene solitamente si prescrivono antibiotici nelle situazioni infettive (enteriti). Nelal consapevolezza che cicli di antibiotici interferiscono sulla normale flora batterica che costituisce il microbioma intestinale, alterandone la composizione (!). Una febbricola capricciosa la presenza di dolore gravativo in fossa iliaca sx? dx? comporta visita medica con prescrizione di esami di laboratorio mirati (oltre a dosaggio di PCR Elettroforesi Ferritinemia Emocromocitometrico Fibrinogenemia .... )mi spiace non poterle essere di ulteriore aiuto, vista la lontananza.
Unisciti ad una community di oltre 50mila persone per ricevere sconti esclusivi e consigli di salute dai nostri esperti.
Ho letto l'Informativa sulla Privacy e acconsento al trattamento dei miei dati personali
Cerca un medico nella tua città
Specialista in Colonproctologia e Chirurgia dell'apparato digerente
Cantù (CO)
Specialista in Gastroenterologia e Chirurgia generale
Messina (ME)
Contatta il migliore specialista nella tua città
Specialista in Gastroenterologia e Epatologia
Roma (RM)
Specialista in Gastroenterologia
Santeramo in Colle (BA)
Specialista in Gastroenterologia
Catania (CT)
Specialista in Medicina interna e Gastroenterologia
Spinea (VE)
Specialista in Gastroenterologia e Reumatologia
Milano (MI)
Specialista in Gastroenterologia
Castel Volturno (CE)
Specialista in Gastroenterologia
Palermo (PA)
Specialista in Medicina interna e Gastroenterologia
Cagliari (CA)